Engel & Völkers Licenziatario Andorra > Blog > Seconda casa: ecco come finanziare il vostro investimento

Seconda casa: ecco come finanziare il vostro investimento

Comprare una seconda proprietà è l’obiettivo non solo di molti investitori, ma anche di semplici famiglie. Magari state pensando a una casa in cui rifugiarvi nel weekend oppure a un immobile dove trascorrere la vostra pensione, ad affittare la vostra dimora attuale o ancora a un investimento per i vostri figli. Quali che siano le ragioni del vostro acquisto, ciò che vi serve è un piano finanziario solido.

 Andorra la Vella
- Ecco gli aspetti da considerare per accendere un nuovo prestito ipotecario sulla vostra casa, in vista dell’acquisto di una seconda proprietà:

L’acquisto di una seconda casa è davvero un buon investimento?

Se non avete ancora estinto il mutuo della vostra prima casa acquistare un secondo immobile è una decisione da ponderare con cura. Per prima cosa più debiti avete, e questi includono il vostro primo mutuo e altre rate mensili da pagare, come le spese per le carte di credito, più riluttanti saranno gli istituti finanziari a concedervi un secondo prestito. I calcoli del vostro reddito dovranno dunque includere tutti i pagamenti in corso, la potenziale rata del secondo mutuo, i costi di carte di credito e le spese quotidiane, nonché i costi di manutenzione e ristrutturazione per entrambe le proprietà.

Accendere un nuovo mutuo sulla prima casa?

Se non avete alcun mutuo sulle spalle, o siete quasi al termine della vostra ipoteca o ancora il rapporto con il vostro istituto di credito è particolarmente idilliaco, la strada più semplice per acquistare una seconda casa è accendere un nuovo mutuo sulla prima. In questo modo, sarà più semplice convincere un altro istituto creditizio ad approvarvi il finanziamento. Non dimenticate infatti che le banche sono ora più severe e anche la legislazione UE in materia di prestiti si è irrigidita.

Oppure puntare a un secondo mutuo?

Un secondo mutuo prevede contrarre un prestito accedendo al patrimonio netto della vostra casa attuale. In altre parole, il valore della vostra casa meno l’importo restante del mutuo in essere vi dà il patrimonio netto che potrete utilizzare per contrarre un prestito volto all’acquisto di una seconda casa. Ricordate che anche il secondo mutuo andrà pagato a rate mensili, proprio come il primo, e che quest’ultimo continua comunque ad avere la precedenza. Naturalmente, se non riuscite a onorare i pagamenti del vostro secondo mutuo, correte il rischio di perdere l’immobile o entrambe le proprietà.

Cos’è la normativa fiscale sulle seconde case?

Quando acquistate una seconda casa, tenete sempre a mente tutte le disposizioni fiscali. In molti Paesi, infatti, gli interessi derivanti da un mutuo sulla seconda casa sono deducibili dalle tasse; se poi decidete di concedere l’immobile in locazione, potrete in molti casi detrarre le spese di manutenzione per tutto il periodo di occupazione della proprietà. Tuttavia il reddito da locazione verrà regolarmente tassato. Le disposizioni sono diverse per ogni Stato e talvolta anche all’interno dello stesso Paese. In Svizzera ad esempio  le seconde case sono considerate reddito in natura e ciò che viene tassato è il “valore di locazione”, ovvero il valore di un affitto ipotetico, che può anche non diventare effettivo, calcolato sulla base del mercato e delle leggi cantonali.

Dopo aver considerato tutti questi fattori, verificate infine che non vi siano spese nascoste associate alla compravendita.

Contattaci ora
Engel & Völkers
Licenziatario Andorra
  • C/ Na Maria Pla 2-6
    AD500 Andorra la Vella
    Andorra

CONOSCIAMO IL GIUSTO VALORE DEL SUO IMMOBILE

È al corrente del valore attuale della sua proprietà? Non importa se vuole solo conoscere il prezzo di mercato o se vuole vendere il suo immobile al miglior prezzo: i nostri esperti di marketing saranno lieti di assisterla con una valutazione gratuita.

Seguici sui Social Media