Come insonorizzare la vostra casa

Il filosofo tedesco Arthur Schopenhauer diceva che “La quantità di rumore che un uomo riesce a tollerare tranquillamente è inversamente proporzionale alla sua capacità mentale”. Per quanto le parole di Schopenhauer possano sembrare un tantino eccessive, è innegabile che un ambiente tranquillo ispiri alla riflessione e alla produttività. Se state dunque cercando suggerimenti per ridurre l’inquinamento acustico in casa, ci sono diverse soluzioni efficaci che vi garantiscono la massima tranquillità, non importa cosa stia accadendo nella stanza accanto.

Come insonorizzare la vostra casaMoquette e tappeti sul pavimento

La prima cosa da fare se si desidera insonorizzare la propria casa è capire da dove proviene l’inquinamento acustico.
 Tra le cause più comuni, c’è senza dubbio il rumore dei passi sul pavimento. Il miglior modo per rimediare, in questi casi, è rivestire il pavimento con della moquette o ricoprire le aree di passaggio con dei tappeti. Queste soluzioni assorbiranno non solo il rumore dei passi, ma anche di altri suoni provenienti dalla stanza - riducendo così il livello di inquinamento acustico.

Usate materiali isolanti

Se siete pronti ad apportare modifiche consistenti alla vostra casa, non dimenticate di isolare pareti e soffitto con materiale adatto. Sfortunatamente, le modalità di progettazione della gran parte dei muri fanno ben poco per impedire il passaggio dei rumori da stanza a stanza.
 Le pareti, infatti, sono tendenzialmente in legno o cartongesso in almeno uno dei due lati, con, al centro, una cavità vuota. Questa cavità funziona come una cassa di risonanza, permettendo al rumore di passare facilmente da una camera all’altra. Per evitare questo fenomeno, potete insonorizzare le pareti con un isolante speciale o installare un controsoffitto acustico a piastrelle. Questi materiali assorbono le onde sonore e impediscono al rumore di passare attraverso le stanze. Per un approccio meno invasivo e costoso, potete anche optare per una vernice isolante.

Sostituite le porte

Le porte, soprattutto quelle delle case moderne, sono spesso cave, quindi poco efficaci per tenere lontano i rumori. Sostituire questo tipo di porte con versioni piene e solide ha lo stesso effetto di isolare le pareti. Eliminando infatti le zone cave nella vostra casa, il suono si propagherà molto più difficilmente tra le stanze. E’ importante, inoltre, isolare anche l’area subito intorno alle porte. Non serve, infatti, insonorizzare una porta se non si isolano anche gli spazi intermedi. Sigillatela con apposita guarnizione, così da evitare l’infiltrazione di rumori.

Decorate le pareti

Se non volete spingervi troppo in là e insonorizzare l’intera casa, esistono piccoli stratagemmi per ricreare un effetto simile. Ricordate che il vostro obiettivo è aggiungere molti strati di materiale fonoassorbente tra una stanza e l’altra. Un modo per ovviare all’insonorizzazione, è appendere un pesante arazzo o appoggiare un divano foderato su una parete particolarmente fastidiosa.  Anche l’impiego di ampie librerie è particolarmente efficace per insonorizzare uno spazio - e libri molto spessi sono un’ottima soluzione per assorbire il suono.

Engel & Völkers è leader nel settore immobiliare da oltre 30 anni ed esperto in ogni aspetto della ristrutturazione di proprietà. Per supporto e assistenza su come massimizzare il valore della vostra casa, magari insonorizzandola prima di venderla, contattate uno dei nostri esperti locali.

Engel & Völkers

Paris
24 bis rue de Berri
75008 Paris
Francia
Tel.
+33 1 45 64 30 30

Vai allo shop



Array
(
    [EUNDV] => Array
        (
            [67d842e2b887a402186a2820b1713d693dd854a5_csrf_offer-form] => MTM5MjE5NzU3NkJ4d29xancwTDVhZWFIRzEycXAxcW9SdElHdVBqMTdV
            [67d842e2b887a402186a2820b1713d693dd854a5_csrf_contact-form] => MTM5MjE5NzU3NnlHcUR0Y2VlTXVPUndLMHZkMW9zMnRmRlgxaUcwaFVG
        )

)