Millennials: proprietari o affittuari?

I Millennials, ovvero i nati tra il 1980 e il 2000, si caratterizzano tipicamente per gli elevati debiti universitari, gli stipendi inferiori e per un atteggiamento di indifferenza un po’ hipster. Questo gruppo è solitamente definito come Generation Rent, la generazione degli affitti. Secondo molti, dunque, è piuttosto improbabile che i Millennials si trasformino in investitori immobiliari, diversamente dai loro predecessori – la Generazione X e quella dei Baby Boomers. E tuttavia, dati recenti sembrano respingere il diffuso luogo comune che vuole i Millennials non interessati a possedere un immobile. Alla luce delle nuove statistiche, abbiamo dunque deciso di analizzare il loro attuale ruolo sul mercato immobiliare.

Millennials: proprietari o affittuari?Statistiche che si accumulano

Solo negli Stati Uniti, i Millennials sono circa 80 milioni. Si stima che, nel corso di una vita, il loro potere d’acquisto arriverà a raggiungere complessivamente i 10 trilioni di sterline. Inoltre, l’onere finanziario della cosiddetta Generazione Y, un altro modo per definire questo gruppo, risulta decisamente ridotto rispetto a quanto comunemente percepito. I Millennials sono infatti debitori di una somma inferiore ai 28.000 dollari a persona della Generazione X, derivati da prestiti universitari: il loro debito medio si aggira intorno ai 25.000 dollari. La National Association of Realtors ha inoltre evidenziato che nel 2015 sono stati proprio i Millennials a guidare il mercato, con un 35% di quote di compravendita.  Per contro, secondo un sondaggio della Royal Bank of Scotland, il 47% della Generation Rent nel Regno Unito si sente intrappolata in un ciclo infinto di locazioni a lunga durata, mentre il 69% sostiene di aver bisogno di altri 5 anni di risparmi, per potersi permettere di versare un deposito su una casa.

Scegliere di traslocare

Negli Stati Uniti, i Millennials tendono a prendere in affitto immobili nelle aree urbane. Tuttavia, quando si tratta di acquistare, optano solitamente per la periferia, dove le proprietà sono generalmente meno costose rispetto alle grandi città; nelle metropoli infatti solo il 17% della generazione Y ha acquistato una casa lo scorso anno, secondo le stime della National Association of Realtors. Il trend riflette il desiderio, a livello demografico, di maggior spazio, spiegando in parte anche perché il gruppo cerchi sempre più tradizionali case unifamiliari.

Pensiero alternativo

Rispetto ai Baby Boomers, i Millennials tendono a rimandare di oltre un decennio i progetti di matrimonio o famiglia, prendendosi invece del tempo per consolidare la propria carriera e ottenere maggior prestigio. Questa generazione è inoltre ben più flessibile dei suoi predecessori e, quando accende il primo mutuo, non ambisce necessariamente ad acquistare una “casa per la vita”. È una generazione pronta a cambiare e a spostarsi, se necessario, non si aspetta di far sempre lo stesso lavoro né di vedere la propria casa sempre allo stesso modo.

La decisione di affittare

Una considerevole fetta di Millennials continua a risiedere in aree metropolitane, preferendo gli agi e le opportunità ricreative tipiche della vita in città. Secondo un sondaggio Nielsen, il 62% dei Millennials, “preferisce vivere in aree urbane ad alta densità e molto diverse tra loro, dove l’interazione sociale è praticamente sulla soglia di casa. Per permettersi questo stile, la Generazione Y non ha altra possibilità che affittare.

Vi sono tuttavia ulteriori fattori in gioco. Le spese di mantenimento e le responsabilità legate a una vendita scoraggiano molti Millennials dall’acquisto di una proprietà. Chi ha visto i propri genitori sacrificarsi per pagare o recuperare i propri beni, durante la difficile congiuntura economica dal 2007 al 2009, considera con circospezione l’ipotesi di comprare un immobile. Non si deve dimenticare, tuttavia, che gli affitti stanno aumentando a ritmo costante e con essi un generale senso di insicurezza. Questi elementi, perciò, potrebbero in futuro spingere molti Millennials ad acquistare.

Engel & Völkers è in grado di assistere perfettamente i Millennials nell’acquisto o nella locazione di una proprietà. Comprendere i bisogni dei nostri clienti è il nucleo fondante della nostra attività, che, grazie ad agenti in 36 Paesi, ci consente di aiutare membri della Generazione Y di tutto il mondo a prendere decisioni informate. 

Engel & Völkers

Paris
24 bis rue de Berri
75008 Paris
Francia
Tel.
+33 1 45 64 30 30

Vai allo shop



Array
(
    [EUNDV] => Array
        (
            [67d842e2b887a402186a2820b1713d693dd854a5_csrf_offer-form] => MTM5MjE5NzU3NkJ4d29xancwTDVhZWFIRzEycXAxcW9SdElHdVBqMTdV
            [67d842e2b887a402186a2820b1713d693dd854a5_csrf_contact-form] => MTM5MjE5NzU3NnlHcUR0Y2VlTXVPUndLMHZkMW9zMnRmRlgxaUcwaFVG
        )

)