Rimuovere la moquette in casa? Ecco i nostri consigli!

La formidabile Oprah Winfrey ha dichiarato una volta che trova più facile prendere decisioni da milioni di dollari che “scegliere la moquette”. Non possiamo fare a meno di chiederci quale sarebbe la sua reazione, se la sua scelta dovesse rivelarsi poco felice e fosse così costretta a cambiare idea. Vivere con una moquette che non è adatta alla stanza in cui si trova, che si è sbiadita, o semplicemente non ci piace più, è un problema con un’unica soluzione – l’articolo andrà necessariamente rimosso. Chi decida di intraprendere questa impresa senza un aiuto professionale, dovrà tener conto di questi aspetti pratici.

Rimuovere la moquette in casa?Riutilizzate, riciclate, regalate

Prima di iniziare a eliminare la vostra moquette, pensate a cosa ne farete: se è in buone condizioni, potete riutilizzarla, evitando così di buttarla via o regalarla. Prendete in considerazione l’ipotesi di tagliare le parti più grandi, che non potete arrotolare senza danneggiare, in comode strisce, da utilizzare come zerbini in giardino, per i lavoretti domestici o persino come tiragraffi per il gatto. I pezzi di moquette più vecchia possono rivelarsi utili in campeggio o per altre attività all’aria aperta ed essere comodamente conservati nel portabagagli dell’auto. Tutto ciò che rimane potete riciclarlo, a seconda del materiale usato.

La fase di preparazione

È importante indossare una maschera protettiva antipolvere durante l’intero processo di rimozione. Togliete temporaneamente i mobili dalla stanza e, per proteggervi dalla polvere che potrebbe alzarsi assieme alla moquette, passate più volte l’aspirapolvere. Assicuratevi di avere un palanchino, un coltellino, delle pinze e un paio di guanti resistenti a portata di mano.

Iniziate dall’angolo più lontano

Con le pinze, allentate un angolo della moquette, che, noterete, sarà attaccata a una bulletta lungo le quattro pareti della casa e successivamente incollata o ancorata al pavimento mediante punti metallici. Con un po’ di forza, tuttavia, non dovreste avere difficoltà in questa operazione. Successivamente, arrotolate la moquette verso il centro. Potete mettere in fila le singole parti, tagliarle e sigillarle con del nastro adesivo, che potrà essere così facilmente rimosso. Con tutta probabilità, sotto la moquette, troverete un strato ulteriore: trattatelo allo stesso modo, prima sollevandolo, poi arrotolandolo e tagliandolo, se necessario.

Quello che c’è sotto

Una volta rimossa la moquette, potete liberamente esaminare il pavimento originario. Se siete fortunati, potreste scoprire tavole in buono stato, che richiedono unicamente una lucidata per tornare a posto. Tuttavia, le infiltrazioni d'aria, così come la polvere, possono essere un problema, soprattutto in caso di tavole non sigillate, perciò se decidete di lasciare il pavimento così com’è, vale la pena investire in un sigillante di qualità. Che si tratti di pavimento o di nuova moquette, comunque, ricordate di rimuovere tutti gli spilli e gli elementi di bardatura, in modo da rifinire in modo semplice e sicuro il vostro nuovo pavimento.

Engel & Völkers offre ai nostri clienti, privati e commerciali, assistenza esperta nel settore immobiliare. Grazie a oltre 7.000 consulenti qualificati in 36 Paesi, abbiamo tutti gli strumenti per gestire le problematiche della vostra proprietà con passione e precisione.

Engel & Völkers

Paris
24 bis rue de Berri
75008 Paris
Francia
Tel.
+33 1 45 64 30 30

Vai allo shop



Array
(
    [EUNDV] => Array
        (
            [67d842e2b887a402186a2820b1713d693dd854a5_csrf_offer-form] => MTM5MjE5NzU3NkJ4d29xancwTDVhZWFIRzEycXAxcW9SdElHdVBqMTdV
            [67d842e2b887a402186a2820b1713d693dd854a5_csrf_contact-form] => MTM5MjE5NzU3NnlHcUR0Y2VlTXVPUndLMHZkMW9zMnRmRlgxaUcwaFVG
        )

)