Tesori dell’architettura: i capolavori di Renzo Piano

Renzo Piano è uno dei più celebri architetti della sua generazione. Nel corso degli ultimi cinquant’anni, ha realizzato in tutto il mondo edifici innovativi, da centri culturali, ad aeroporti, università e musei. Nel corso della sua carriera, i principi cardine del suo stile sono rimasti immutati, coesi in una sapiente fusione tra rispetto della tradizione e insopprimibile spirito d’avventura.

Tesori dell’architettura: i capolavori di Renzo PianoRenzo Piano nasce nel 1937, in una famiglia di costruttori genovesi. Studia Architettura presso il Politecnico di Milano, sebbene più tardi prenda le distanze dall’approccio accademico alla materia, descrivendolo come “privo di ribellione”. Dopo la laurea, comincia dapprima a lavorare presso l’azienda edile di suo padre, per poi collaborare con Louis Kahn negli Stati Uniti e Z.S. Makowsky nel Regno Unito.

L’architetto italiano deve la sua fama al concorso per la Realizzazione del Centre National d'Art et de Culture Georges Pompidou di Parigi, vinto nel 1971 con il suo allora partner Richard Rogers. L’edificio, completato nel 1977, rovescia le norme del design contemporaneo, rivelando, molto più che nascondendo, gli ingranaggi al suo interno. Renzo Piano definisce questo centro una “struttura ironica”, spiegando che “si tratta piuttosto di una parodia della tecnologia che di tecnologia in senso stretto”. Il forte contrasto tra il centro e l’area circostante, di impianto classico, genera dapprima qualche controversia per poi diventare una parte importante dell’ambiente urbano parigino e uno spazio culturale di grande interesse.

La chiarezza è la costante del design di Piano. Il suo progetto per l’aeroporto di Kansai, realizzato nel 1994, si incentra sull’uso delle pareti in vetro per mostrare tutti gli aspetti delle operazioni aeroportuali. Nel 1998, Piano riceve inoltre il premio per l’architettura Pritzker, per un’opera, come i commentatori dell’epoca l’hanno definita, concretamente umana, intelligente e piena di risorse. La volontà di Renzo Piano di rispondere all’ambiente circostante e alle relative tradizioni culturali si evidenzia particolarmente nel centro culturale Jean-Marie Tjibaou, nell’arcipelago della Nuova Caledonia, dove rende omaggio agli edifici tradizionali della popolazione indigena dei Kanak.

L’auditorium dell’Aquila viene realizzato come struttura temporanea proprio nel capoluogo abruzzese a seguito il terribile terremoto che ne aveva distrutto l’auditorium comunale. Piano utilizza travi colorate per realizzare una struttura cubica, dotata di acustica favolosa, che per comodità viene consegnata in formato flat-pack (modulare). Intorno all’area circostante vengono piantati degli alberi per mitigare l’impatto ambientale del progetto, realizzato quasi interamente in legno.

Una delle opere più discusse di Renzo Piano è lo Shard, grattacielo completato nel 2012. L’edificio più alto dell’Europa occidentale, non viene realizzato, come sostiene Piano, per battere un record di qualche tipo, bensì per creare una città verticale con al centro l’esperienza antropica. Nel progetto dell’edificio, che include uffici, appartamenti e un hotel, elemento centrale è la multi-funzionalità. La facciata in vetro, a basso contenuto di ferro, mira a ricoprire la stessa funzione del cristallo, riflettendo e rendendo cangiante la sua struttura, grazie alla luce che trasforma l’edificio rendendolo parte integrante dell’area sottostante.

Il lavoro più recente di Piano prevede una rigenerazione su larga scala di parte del porto di Sydney. Il suo studio ha realizzato due edifici residenziali localizzati sul lungomare sud di Barangoo. I grattacieli saranno costruiti gli uni accanto agli altri, grazie al contributo di altri celebri architetti, tra cui l’ex partner di Piano, Richard Rogers.

Se siete interessati all’acquisto di una proprietà a Londra, Parigi o in qualunque altra città con influenze del design innovativo di Renzo Piano, contattate Engel & Völkers. I nostri agenti esperti saranno lieti di offrirvi un supporto attento durante tutte le fasi della vostra ricerca.

Engel & Völkers

Paris
24 bis rue de Berri
75008 Paris
Francia
Tel.
+33 1 45 64 30 30

Vai allo shop



Array
(
    [EUNDV] => Array
        (
            [67d842e2b887a402186a2820b1713d693dd854a5_csrf_offer-form] => MTM5MjE5NzU3NkJ4d29xancwTDVhZWFIRzEycXAxcW9SdElHdVBqMTdV
            [67d842e2b887a402186a2820b1713d693dd854a5_csrf_contact-form] => MTM5MjE5NzU3NnlHcUR0Y2VlTXVPUndLMHZkMW9zMnRmRlgxaUcwaFVG
        )

)