Engel & Völkers Licenziatario Assisi > Blog > Energiesprong – risanamento immobiliare in serie per una casa a energia zero

Energiesprong – risanamento immobiliare in serie per una casa a energia zero

Molti edifici esistenti hanno ormai fatto il loro tempo e consumano una grande quantità di energia inutilmente. Ed è proprio in questi casi che entra in gioco il principio del cosiddetto Energiesprong che ha origine nei Paesi Bassi. In base ai principi dell’Energiesprong, è possibile ridurre notevolmente i costi di risanamento attraverso l’impiego di elementi edilizi industriali prefabbricati. Contemporaneamente si riduce anche la durata della ristrutturazione e dunque il disagio degli inquilini di un immobile sottoposto a risanamento. Il risultato di un intervento in serie è da una parte il risparmio energetico, dall’altra un ammodernamento generale ed estetico dell’immobile, con un maggior comfort abitativo per proprietari o inquilini. Il progetto Energiesprong punta a dare gli stimoli necessari affinché sempre più proprietari decidano di implementare un risanamento energetico della propria abitazione o del proprio stabile.

 Assisi, Perugia
- Energiesprong – risanamento immobiliare in serie per una casa a energia zero

Qual è l’utilità del progetto Energiesprong?

II progetto Energiesprong nasce nei Paesi dalla collaborazione tra alcune imprese edilizie, autorità statali e banche, con l’obiettivo di accelerare la transizione energetica. Tale progetto punta a consentire interventi di risanamento economicamente accessibili, per portare un edificio esistente a uno standard energetico attuale. Più precisamente, l’obiettivo è il cosiddetto “netZero-Standard, vale a dire una casa a energia zero. Ciò significa che un immobile produce tanta energia quanto è in grado di consumarne in media all’anno. L’idea del progetto Energiesprong è ridurre le tempistiche di risanamento, il carico di lavoro e i costi, attraverso la collaborazione di enti statali e partner privati. Questo perché specie in condomini e grattacieli è necessario più di un intervento e il principio Energiesprong è semplice da implementare grazie a un’architettura tutto sommato semplice e regolare

Gli affittuari non amano le ristrutturazioni: Energiesprong può essere la soluzione?

Le aziende che gestiscono condomini e appartamenti non vogliono certo perdere i propri affittuari, costringendoli a traslocare a causa di lunghe e complicate misure di risanamento. Elementi industriali prefabbricati per il tetto con sistema di isolamento e pannelli solari integrati, facciate con struttura modulare e isolamento aggiuntivo, assieme ad altre soluzioni energetiche, possono essere realizzate in serie e portare direttamente sul cantiere. Una produzione in serie funziona soltanto se le strutture e le facciate degli edifici sono simili tra loro. Per questo motivo, la Germania punta soprattutto su quelle aziende, che possiedono e gestiscono un gran numero di case e appartamenti di costruzione simile. Anche per le case in serie o per abitazioni monofamiliari simili tra loro, il progetto Energiesprong è la strada giusta per portare l’immobile a uno standard moderno.

Perché il progetto Energiesprong è necessario?

I 21 milioni circa di edifici esistenti in Germania consumano oltre il 35 per cento dell’energia complessiva. Di questi, il 63 per cento sono edifici residenziali e il 37 per cento immobili utilizzati per altri scopi. Circa tre quarti di tutti gli appartamento utilizzano attualmente per il riscaldamento energie da combustibili fossili. Poiché gas e petrolio continuano a scarseggiare e diventano sempre più costosi, si può fronteggiare la transizione energetica soltanto con un passaggio tempestivo e necessario alle energie rinnovabili. La conversione dei sistemi di riscaldamento o la scelta di impianti a risparmio energetico come termostati intelligenti servono a poco se lo stabile non è sufficientemente coibentato e l’energia necessaria per creare condizioni climatiche confortevoli. Nel 1979 è entrata in vigore la prima normativa in materia di isolamento termico. Oltre il 60 per cento degli edifici attuali sono stati costruiti prima di quell’anno. Si tratta di edifici di nuova costruzione non sottoposti a risanamento, che consumano cinque volte più energia di uno stabile di nuova costruzione. L’ambizioso obiettivo della transizione energetica è rendere il parco immobiliare esistente a emissioni zero entro il 2050, con una conseguente riduzione del fabbisogno energetico dell’80 per cento. L’agenzia tedesca per l’energia dena considera il progetto Energiesprong, che ha le sue origini in Olanda, un passo fondamentale per l’implementazione economicamente accessibile di interventi di risanamento in serie per gli edifici residenziali.

Come funziona una ristrutturazione sulla base del principio Energiesprong?

Gli elementi necessari agli interventi di risanamento per esempio di una facciata secondo il principio dell’Energiesprong arrivano direttamente dallo stabilimento di produzione. L’impresa di costruzione prende in primo luogo le misure dell’edificio con uno scanner laser 3D e utilizza fotografie aeree o da terra. In base alle dimensioni esatte, vengono poi realizzati i singoli elementi presso lo stabilimento di produzione. Più semplice è la facciata, più facile e veloce sarà l’implementazione del progetto Energiesprong, in termini di riduzione dei costi. I singoli elementi prefabbricati vengono trasportati a bordo di camion direttamente sul cantiere per poi essere montati sulla facciata. Un principio simile si applica per gli elementi del tetto, sebbene nella gran parte dei casi è necessario rimuovere prima la struttura esistente. Un altro tema del risanamento in serie è la tecnologia domotica. Un modulo energetico prefabbricato con pompa di calore, collettore idrico o impianto di areazione con recupero del calore può gestire contemporaneamente anche l’impianto fotovoltaico sul tetto. In questo modo è possibile attrezzare singole abitazioni o condomini della tecnologia necessaria in modo semplice e veloce, tenendo conto che gli impianti domotici consentono un ulteriore risparmio energetico.

I vantaggi dell’Energiesprong

La tutela climatica e il risparmio energetico sono temi attuali che riguardano ognuno di noi. Il risanamento dei vecchi edifici è pertanto necessario se si vuole implementare la transizione energetica. Senza dimenticare che i combustibili fossili sono sempre più rari, la dipendenza dai paesi produttori sempre più grande e i costi dell’energia sempre più alti. La legge tedesca sulle energie rinnovabili (EEG) regolamenta tutte le misure future da implementare assieme ai finanziamenti disponibili. Da una parte il lavoro artigianale è decisamente più costoso, dall’altra le imprese sono spesso a corto di personale, con tempi di attesa molto lunghi. L’Energiesprong può in questo senso rappresentare un valido aiuto. Gli elementi isolanti o la tecnologia domotica ad esempio possono infatti essere pre-prodotti nello stabilimento di produzione, riducendo i tempi di lavoro sul cantiere di settimane, se non mesi. Contemporaneamente, attraverso un’unica progettazione e un impiego multiplo degli elementi edilizi, il risanamento in serie riduce considerevolmente anche i costi di produzione. Le società gestiscono case e appartamenti non dovranno così spostare i propri locatari in altre abitazioni, giacché i disagi della ristrutturazione non durano più di qualche giorno o poche settimane. Ecco dunque una panoramica dei vantaggi dell’Energiesprong:

  • Riduzione dei costi di risanamento attraverso produzione in serie e prefabbricati

  • Riduzione dei tempi di risanamento, senza dover rinunciare ai propri affittuari

  • Miglioramento estetico delle facciate e del tetto

  • Impianti moderni e tecnologia domotica

  • Costi di manutenzione successivi più bassi

  • Considerevole risparmio energetico

  • Miglioramento della qualità abitativa e climatica

  • Maggiore ecosostenibilità.

Chi paga i costi di risanamento in un progetto Energiesprong?

I costi di un risanamento energetico nel quadro del progetto Energiesprong sono decisamente più bassi rispetto a una ristrutturazione individuale e artigianale. E tuttavia in base allo stato dell’immobile, gli interventi di risanamento necessari possono richiedere un considerevole investimento. Nel corso del tempo, il risparmio energetico può tuttavia compensare le spese di riscaldamento per una netZero-House. In caso di locazione di appartamenti in condominio, il finanziamento avviene mediante il pagamento del canone di locazione complessivo. In altre parole, il locatario può teoricamente versare al locatore nell’affitto la differenza dei costi energetici risparmiati. Capofila di questo progetto sono i Paesi bassi, che hanno introdotto specificatamente per il progetto Energiesprong un’imposta di servizio sull’energia. Ciò significa che qui non vi è stato un aumento del canone di locazione, ma le spese di risanamento energetico sono state versate sotto forma di imposta di servizio sull’energia.

Un aumento del canone di locazione è possibile con l’Energiesprong?

La Germania punta a una soluzione simile con il cosiddetto modello Mieterstrom, ovvero l’elettricità prodotta sul posto dal locatario e destinata a più utenze. La EEG 2021 regolamenta l’erogazione di una sovvenzione per questo modello, con cui i locatati versano al locatore o a un operatore responsabile dell’impianto fotovoltaico installato un canone fittizio per l’energia elettrica solare prodotta in casa.  Tale sovvenzione non deve tuttavia superare il 90% della tariffa locale per i servizi di base. Se resta ancora dell’energia elettrica per la vendita, il locatore o l’operatore ricevono il rispettivo pagamento da parte dell’utilizzatore. Nella pratica, questo potrebbe comportare un aumento del canone di locazione netto per il locatario, per via del miglioramento del comfort abitativo nei condomini ristrutturati. Il Codice Civile tedesco consente al locatore nel paragrafo 559, di aggiungere proporzionalmente una quota pari all’8 per cento dei costi di risanamento sul canone di locazione annuale di tutti gli appartamenti. I contratti di locazione o gli statuti condominiali pongono tuttavia in molti casi delle limitazioni all’aumento del canone di locazione.

Quali finanziamenti ci sono per gli interventi di risanamento secondo il progetto Energiesprong?

Il governo federale tedesco ha obiettivi molto ampi in materia di tutela climatica, che vuole raggiungere nei prossimi anni e decenni. Notoriamente i programmi di finanziamento sono uno stimolo interessante per nuovi investimenti. Nel concept dell’Energiesprong tuttavia non sono i proprietari a essere al centro dei programmi di finanziamento.

Finanziamenti per imprese edilizie, società di gestione immobiliare e produttori

Sono molto di più i produttori di componenti e le imprese edilizi per il risanamento che il finanziamento punta a coinvolgere e motivare. Con Energiesprong, la dena vuole almeno raddoppiare il numero dei progetti di risanamento annuali. Per questo il ministero federale dell’economia e della tutela climatica elaborato il “Programma di finanziamento per interventi di risanamento in serie”. Le imprese edilizie e i produttori devono così ampliare la propria struttura e il proprio organico per ricevere i finanziamenti, rispettando naturalmente alcuni requisiti. Poiché la maggior parte delle abitazioni in Germania sono in mano a società immobiliari che le gestiscono, questi finanziamenti potrebbero ad esempio migliorare l’efficienza energetica nei rispettivi immobili.

Finanziamenti EEG per proprietari immobiliari.

Anche per i proprietari di un’abitazione o uno stabile ci sono sovvenzioni statali. Il “Finanziamento federale per l’efficienza energetica negli edifici” premia infatti l’impiego di energie rinnovabili e l’adozione dello standard NetZero. La richiesta di finanziamento dovrà tuttavia pervenire prima della conclusione del contratto con l’impresa che si occuperà del risanamento. Una casa risanata con grado di efficienza energetica 40 non potrà consumare più del 40 per cento dell’energia primaria di un edificio di nuova costruzione. Se con gli interventi pianificati, l’edificio raggiunge questi valori, è previsto un bonus di investimento o ammortamento del 45 per cento. Nel caso di un’abitazione con grado di efficienza energetica 55, il bonus erogabile è pari al 40 per cento. Il pacchetto di misure può accedere a un 5 per cento in più, se il 55 per cento del fabbisogno termico proviene da energie rinnovabili.   

Contattaci ora
Engel & Völkers
Licenziatario Assisi
  • Piaggia San Pietro 9/B
    06081 Assisi, Perugia
    Italia | P. IVA 03579060546

CONOSCIAMO IL GIUSTO VALORE DEL SUO IMMOBILE

È al corrente del valore attuale della sua proprietà? Non importa se vuole solo conoscere il prezzo di mercato o se vuole vendere il suo immobile al miglior prezzo: i nostri esperti di marketing saranno lieti di assisterla con una valutazione gratuita.