Pasqua: #destinazionemarche

Moltissimi sono i motivi per scegliere come destinazione delle festività pasquali la Regione Marche, cioè “l’Italia in una regione”…

Proviamo a suggerirvene qualcuno:

-         tradizionali processioni e rievocazioni storiche legate alla liturgia della Pasqua cristiana vengono riproposte come ogni anno nelle cittadine e nei borghi più belli delle Marche, all’interno dei quali, sicuramente, come luogo di culto per eccellenza, spicca la Basilica della Santa Casa di Loreto, cittadina  che per l’occasione celebra eventi particolari tipo “La Morte del Giusto”, con centinaia di figuranti e comparse in costume d’epoca e con l’allestimento della ricostruzione scenografica del tempo

-         Occasioni legate alla riscoperta dei paesaggi e delle tradizioni, attraverso percorsi culturali, ed enogastronomici e, perché no, ad attività motorie come trekking urbano, escursioni,  tra le quali si segnala la “Magnibevilonga”, una sorta di maratona del gusto, che si sviluppa per circa 10 km nei colli di Cartoceto, nel pesarese, con frequenti soste  dedicate alla degustazioni di specialità enogastronomiche della zona o uno stupendo itinerario all’interno del Parco Nazionale dei Monti Sibillini che, attraverso scenari da favola, raggiunge la meta finale delle “Lame Rosse”, definite la “Piccola Cappadocia delle Marche” o, ancora, la visita alle suggestive “Grotte di Frasassi”, a Genga, nel fabrianese, quasi ai confini con l’Umbria 

-         Molteplice l’offerta collegata al litorale marchigiano che, con i suoi 180 km di costa e le tantissime bandiere blu legate alla qualità delle acque, delle spiaggie e delle infrastrutture turistiche, propone moltissime location da visitare e dove soggiornare, caratterizzate da borghi sul mare e vista mozzafiato, come quelli di  Porto San Giorgio, Grottammare, Torre di Palme, promontori unici, come quello del Conero  con incastonate le perle di Sirolo e Numana, notissime riviere come quella delle Palme di San Benedetto del Tronto, la “spiaggia di velluto” di Senigallia e l’elenco sarebbe ancora molto lungo.

-         Eventi legati alla cultura, in città che hanno fatto di questo aspetto il loro volano turistico, come ad esempio la mostra: “Lorenzo Lotto dialoga con Giacomo Leopardi”, nel Museo civico di Villa Colloredo Mels a Recanati, la mostra “Capriccio e Natura: arte nelle Marche del secondo Cinquecento” a Palazzo Bonaccorsi a Macerata o la mostra “Cola dell’Amatrice tra Pinturicchio e Raffaello” organizzata alla Pinacoteca Civica di Ascoli Piceno   

Civitanova Marche - EV-R_Ostern_2018_INT_Ad-A4_Image_300dpi.jpg

Contattaci ora

Engel & Völkers Civitanova Marche
E-mail
indietro
Contattaci
Inserisci qui i tuoi dati di contatto
Grazie per il suo interesse. Sarà ricontattato al più presto.

Il team Engel & Völkers
Appellativo
  • Sig.
  • Sig.ra
Invia ora

CONOSCIAMO IL GIUSTO VALORE DEL SUO IMMOBILE

È al corrente del valore attuale della sua proprietà? Non importa se vuole solo conoscere il prezzo di mercato o se vuole vendere il suo immobile al miglior prezzo: i nostri esperti di marketing saranno lieti di assisterla con una valutazione gratuita.
Richieda una valutazione
indietro
Contattaci
Inserisci qui i tuoi dati di contatto
Grazie per il suo interesse. Sarà ricontattato al più presto.

Il team Engel & Völkers
Appellativo
  • Sig.
  • Sig.ra
Per favore inserisca le informazioni relative alla proprietà.
Invia ora


Array
(
[EUNDV] => Array
(
[67d842e2b887a402186a2820b1713d693dd854a5_csrf_offer-form] => MTM5MjE5NzU3NkJ4d29xancwTDVhZWFIRzEycXAxcW9SdElHdVBqMTdV
[67d842e2b887a402186a2820b1713d693dd854a5_csrf_contact-form] => MTM5MjE5NzU3NnlHcUR0Y2VlTXVPUndLMHZkMW9zMnRmRlgxaUcwaFVG
)
)