Engel & Völkers Licenziatario Merano > Blog > I sentieri delle rogge in Alto Adige ad autunno inoltrato

I sentieri delle rogge in Alto Adige ad autunno inoltrato

Il tardo autunno è un ottimo momento per esplorare i dintorni di Merano sulle tracce delle numerose rogge. I cosiddetti “Waale” sono canali d'acqua creati artificialmente per irrigare frutteti e vigneti. I sentieri stretti lungo questi canali, chiamati “Waalwege”, sono tipici della zona intorno a Merano.

I canali d'irrigazione, lunghi chilometri, sono stati creati dai contadini a partire dal XIII secolo a causa delle scarse ed irregolari precipitazioni nella conca di Merano e in Val Venosta. L'acqua veniva deviata dai torrenti delle valli più alte. Per la manutenzione e la cura delle rogge sono stati costruiti sentieri per lo più stretti lungo i canali d’acqua, i sentieri delle rogge. In origine questi erano percorsi unicamente dai guardiani delle acque, i "Waaler", che provvedevano alla manutenzione delle rogge. Oggi i sentieri delle rogge intorno a Merano sono tra i sentieri escursionistici più amati dell'Alto Adige. Si snodano attraverso boschi, meleti e vitigni e permettono di raggiungere molti luoghi di interesse storico e naturale.

I sentieri delle rogge intorno a Merano, tra cui le rogge di Lagundo, di Scena, di Marlengo o di Parcines, hanno una lunghezza complessiva di circa 60 chilometri e sono percorribili quasi tutto l'anno.
Contattaci ora
Engel & Völkers
Licenziatario Merano

Lunedì - Venerdì

ore 08:30 - 13:00

ore 14:00 - 17:30

Ci segua sui Social Media