Questo sito utilizza i cookie. Continuando ad utilizzare il sito, Lei acconsente all'utilizzo dei cookie.
X

Giocare con la luce e creare la giusta atmosfera

Anche se avete arredi eleganti, tappeti di design, pezzi d’arte alle pareti, rigogliose piante da interno, ricordate che basta davvero poco per rovinare anche l’ambiente più bello e curato. Questo accade quando si accende la luce e tutto si illumina a giorno. Per ricreare un’atmosfera accogliente, è necessario sviluppare un giusto concept che si adatti all’arredamento e sia frutto di una giusta combinazione tra illuminazione diretta e indiretta.

La luce è vita

Che sia luce naturale o illuminazione artificiale, l’uomo ha bisogno di luce per sentirsi a casa. Per questo è importante ricordare che la luminosità si percepisce esattamente come il caldo e il freddo. Alcune persone hanno dunque bisogno di più luce, altre di meno. Le soluzioni più classiche sono i lampadari sospesi, le piantane e ancora le luci da tavolo o a parete. Oggi, tuttavia, il rapido sviluppo della tecnologia LED offre tante nuove opportunità per l’allestimento di corpi illuminanti, impensabili in passato. D’altronde, indipendentemente dalla tecnica impiegata, ci sono alcuni aspetti fondamentali da tenere a mente, che vi spieghiamo qui di seguito.

Le cose belle sono sempre tre

I progettisti dell’illuminazione sottolineano spesso che per realizzare un allestimento coerente sono necessarie tre diverse fonti di luce. La prima è quella che serve alla vista, per esempio per leggere o lavorare. La seconda riguarda invece ciò che appare, ovvero il corpo illuminante in sé e la sua irradiazione, escludendo dunque la luce necessaria alla vista. La terza fonte serve a far risaltare i singoli elementi. In questo caso, l’illuminazione punta a un oggetto ben definito nello spazio, un immagine, una scultura, un arredo ecc. In ogni stanza, è pertanto necessario mantenere un costante equilibrio tra questi tre elementi.

La luce in soggiorno

L’area living è lo spazio in cui di regola si trascorre la gran parte del tempo e si svolgono il maggior numero di attività. Inoltre, è lo spazio decisamente più rappresentativo dove accogliere gli ospiti, assieme a cucina e sala da pranzo. Pertanto l’area living necessita di particolare attenzione.

Qui la scelta delle luci dovrà prima avvenire sulla base dello stile dello spazio. Successivamente, un altro aspetto da considerare è l’altezza dei soffitti. Se questa è ridotta, meglio evitare i lampadari e optare invece per faretti o illuminazione a parete. Nel caso dei faretti, in particolare, è importante rispettare la distanza tra parete e soffitto, in modo che l’effetto della luce non vada a disperdersi sul pavimento o in un angolo della stanza. Per quel che riguarda il numero di corpi illuminanti, non vale la regola tradizionale del “meno è meglio”. Al contrario, più corpi illuminanti ci sono, più opportunità avrete a disposizione per ricreare diverse atmosfere.

La luce in altre stanze

Per la camera da letto, che ricordiamo non serve soltanto a dormire, si applicano gli stessi principi delle altre stanze. In questo caso, tuttavia, l’importanza di un’illuminazione accogliente è ancora maggiore. La cucina e il bagno hanno invece bisogno di un concept diverso. Attività come preparare i cibi, prendersi cura del viso, rasarsi ecc. necessitano dello stesso tipo di illuminazione.

In cucina, per esempio, si può integrare la luce nelle credenze o nella cappa aspirante. Se l’angolo pranzo si trova nella stessa stanza, è poi necessaria un’illuminazione extra, più calda e accogliente. In bagno, invece, i faretti a soffitto e l’illuminazione nel controsoffitto, vale a dire con corpi illuminanti disposti tra parete e soffitto senza che siano visibili, sono le soluzioni più consuete e tradizionali. La luce sullo specchio andrà disposta a sinistra e destra e non in alto, per non creare effetti ottici indesiderati come ombre sul naso o occhi più bassi rispetto alla testa. In caso di bagno con vasca, meglio optare per un’illuminazione regolabile, che consente di impostare una luce soffusa e non accecante.

E se avete qualche dubbio, fate un tentativo! Non dovete essere certo degli esperti o rivolgervi a un designer per allestire il vostro concept di illuminazione. Ciò che conta è ricreare l’atmosfera giusta per sentirsi a proprio agio.

Contattaci ora

Engel & Völkers Monza Brianza
E-mail
indietro
Contattaci
Inserisci qui i tuoi dati di contatto
Grazie per il suo interesse. Sarà ricontattato al più presto.

Il team Engel & Völkers
Appellativo
  • Sig.
  • Sig.ra

Qui è possibile conoscere quali dati in dettaglio vengono memorizzati e chi vi ha accesso.

Posso revocare i miei consensi per il futuro in qualsiasi momento.

Invia ora

CONOSCIAMO IL GIUSTO VALORE DEL SUO IMMOBILE

È al corrente del valore attuale della sua proprietà? Non importa se vuole solo conoscere il prezzo di mercato o se vuole vendere il suo immobile al miglior prezzo: i nostri esperti di marketing saranno lieti di assisterla con una valutazione gratuita.
Richieda una valutazione
indietro
Contattaci
Inserisci qui i tuoi dati di contatto
Grazie per il suo interesse. Sarà ricontattato al più presto.

Il team Engel & Völkers
Appellativo
  • Sig.
  • Sig.ra
Per favore inserisca le informazioni relative alla proprietà.

Qui è possibile conoscere quali dati in dettaglio vengono memorizzati e chi vi ha accesso.

Posso revocare i miei consensi per il futuro in qualsiasi momento.

Invia ora

Ci segua sui Social Media



Array
(
[EUNDV] => Array
(
[67d842e2b887a402186a2820b1713d693dd854a5_csrf_offer-form] => MTM5MjE5NzU3NkJ4d29xancwTDVhZWFIRzEycXAxcW9SdElHdVBqMTdV
[67d842e2b887a402186a2820b1713d693dd854a5_csrf_contact-form] => MTM5MjE5NzU3NnlHcUR0Y2VlTXVPUndLMHZkMW9zMnRmRlgxaUcwaFVG
)
)