Questo sito utilizza i cookie. Continuando ad utilizzare il sito, Lei acconsente all'utilizzo dei cookie.
X

Volete ottenere il prezzo migliore per la vostra proprietà?

Engel & Völkers Vi offre una valutazione professionale della Vostra proprietà condotta dai nostri esperti in modo gratuito. Per favore compilate il form seguente e Vi contatteremo a breve.

 
Iscrivetevi alla nostra newsletter ora e sarate i primi a conoscere i nostri nuovi annunci immobiliari!

Trovate interessanti proprietà dal nostro portfolio, scoprite i nostri servizi e l’affascinante mondo di Engel & Völkers.

Padova: torna l'appuntamento con le Giornate Fai di Primavera

Bentornata Primavera!

Ora che i mesi più bui dell’anno sono passati, è tempo di dedicarsi ad attività più piacevoli abbandonando gli interni per godere la vita all’aperto, e riscoprire il patrimonio artistico e naturalistico che ci circonda e che spesso non si conosce o non si vede.

L'occasione ci è offerta dalle Giornate Fai di Primavera, giunte alla 25° edizione, promosse in tutta Italia, Sabato 25 e Domenica 26 Marzo; chiese, ville, borghi, palazzi, aree archeologiche, castelli, giardini, archivi storici: tesori di arte e natura, spesso sconosciuti in quanto chiusi al pubblico, saranno eccezionalmente aperti al pubblico. 

Quest’anno la Delegazione di Padova, ha deciso di mettere in evidenza vari aspetti del patrimonio italiano, con una particolare attenzione al contemporeo.

In città sarà aperto ai visitatori il Liviano,costruito dall'Università negli anni 1937-39 su progetto dell’architetto Giò Ponti, uomo eclettico, che ne curò la realizzazione, fin nei minimi particolari, compresa sistemazione interna e arredamento, creando un’opera d’arte di grande fascino e innovazione. Oltre ad essere sede dell’Università degli Studi, il terzo piano ospita il museo di scienze archeologiche e arte. Nell’occasione verrà aperta anche la nuova Biblioteca ricavata al piano terra dell’edificio.

Al Liceo delle Scienze Umane Amedeo di Savoia Duca D’Aosta è protagonista l’arte contemporaneaPiù di 50 porte sono state infatti dipinte da artisti contemporanei della città di Padova, trasformando i corridoi della scuola in vere e proprie gallerie d’arte a disposizione degli alunni che hanno così un quotidiano approccio con l’arte, con il bello e con il rispetto dell’ambiente.

Aperto in occasione delle Giornate di Primavera è il segreto e silenzioso giardino romantico di Palazzo Giacomini Romiati in via del Santo, progettato dall’architetto veneziano Giuseppe Jappelli tra il1839 e il 1840. Per incarico del celebre medico Giacomo Andrea Giacomini, lo Jappelli ristrutturò anche la casa, la presunta clinica cinquecentesca del famoso medico G.B. da Monte. Il giardino si pone come coronamento dei grandi lavori jappelliani: dal parco Treves del 1807, fino a quello pressoché coevo di villa Torlonia a Roma.

Noti architetti padovani faranno da Ciceroni alla visita di Casa Gottardo a Selvazzano Dentro (via Montegrappa 66), Casa-Studio disegnata da Colin Glennie, uno dei più ortodossi seguaci del pensiero di Le Corbusier, dove il rigore razionalista diventa accoglienza domestica. La Casa-Studio, oggi mantenuta dai proprietari con gli stessi accorgimenti tecnici e le stesse soluzioni d’arredo pensate dal progettista alla fine degli anni ’60, fornisce un’interpretazione dell’abitare sottolineando la differenza tra edilizia e architettura.

Il FAI Giovani di Padova e gli allievi del Conservatorio Pollini porteranno il pubblico alla scoperta di Arquà Petrarca, borgo intimamente legato alla figura del sommo poeta, il quale decise di soggiornarvi negli ultimi anni della sua vita.

Una serie di aperture di beni sparsi su tutto il borgo evidenziano tale rapporto, come ad esempio l’Oratorio della Santissima Trinità, testimonia la profonda devozione del Petrarca. 

Visitabile sarà anche il Giardino di Casa Alessi Copercini Giuseppin che rivisita, in chiave contemporanea l’otium letterario del Petrarca, aprendosi sul meraviglio paesaggio dei Colli Euganei;

Sempre ad Arquà Petrarca, sarà aperta al pubblico la Fondazione Musicale Masiero e Centanin che ripercorre la storia del pianoforte e degli strumenti tradizionali dall’Ottocento fino al Novecento. Allievi del Conservatorio Pollini di Padova accompagneranno con la musica le visite. La fondazione farà da cornice domenica pomeriggio alle 16.30 anche di un’iniziativa speciale, il concerto “Da Mozart aBrahms: viaggio intorno al pianoforte” con i pianisti Franco Angeleri e Micaela Mingardo.

Ad Este sarà aperto al pubblico il Complesso religioso delle Consolazioni (Via M. Francesconi 2). Il chiostro della Chiesa di Santa Maria delle Consolazioni è uno degli edifici più interessanti e carichi di storia di Este. Si pregia di un colonnato dal sapore Quattrocentesco e di una serie di affreschi del 600. Dove oggi sorge la chiesa di Santa Maria delle Consolazioni esisteva l'antico ospedale di S.Antonio Abate con annessa una piccola chiesa dedicata alla Beata Vergine.

Infine la splendida Villa dei Vescovi a Luviglianodi Torreglia, bene del FAI, farà da cornice ad iniziative collaterali importanti.

Per informazioni

FAI – Fondo Ambiente Italiano – Delegazione di Padova

Via Makallè, 12 – 35138 Padova

Tel. 392 399 3419

Engel & Völkers

Padova
Via D. Vandelli, 1/A - Piazza Duomo
35141 Padova
Italia - P.I. 04250150275
Tel.
+39 049 295 13 13

Vai allo shop


Offri una proprietà

 
Sì, desidero far valutare il mio immobile gratuitamente e senza impegno da Engel & Völkers.

Array
(
    [EUNDV] => Array
        (
            [67d842e2b887a402186a2820b1713d693dd854a5_csrf_offer-form] => MTM5MjE5NzU3NkJ4d29xancwTDVhZWFIRzEycXAxcW9SdElHdVBqMTdV
            [67d842e2b887a402186a2820b1713d693dd854a5_csrf_contact-form] => MTM5MjE5NzU3NnlHcUR0Y2VlTXVPUndLMHZkMW9zMnRmRlgxaUcwaFVG
        )

)