Volete ottenere il prezzo migliore per la vostra proprietà?

Engel & Völkers Vi offre una valutazione professionale della Vostra proprietà condotta dai nostri esperti in modo gratuito. Per favore compilate il form seguente e Vi contatteremo a breve.

 
Iscrivetevi alla nostra newsletter ora e sarate i primi a conoscere i nostri nuovi annunci immobiliari!

Trovate interessanti proprietà dal nostro portfolio, scoprite i nostri servizi e l’affascinante mondo di Engel & Völkers.

Google Home è davvero un dispositivo di comando vocale efficace?

I dispositivi di comando vocale sono sempre più comuni nelle case moderne. Negli USA, la percentuale di persone che effettua ricerche tramite dispositivi di comando vocale è aumentata del 128,9% dal 2016. Inoltre, le stime suggeriscono che entro il 2020, ben il 50% di tutte le ricerche online avverrà attraverso comandi vocali. 

Affinché tali stime possano effettivamente concretizzarsi, tuttavia, i dispositivi di comando vocale dovranno rendersi davvero insostituibili. Non siamo certi che Google Home e altri dispositivi di comando vocale possano attualmente ritenersi indispensabili, ma, in questo senso, stanno di sicuro facendo passi da gigante.


Bari - Google Home è davvero un dispositivo di comando vocale efficace?

Google Home: una valutazione

Essendo arrivato più tardi di Alexa, dispositivo di comando vocale di Amazon, Google Home e il suo Google Assistant sono naturalmente più indietro rispetto alla concorrenza. Eppure, le funzioni del dispositivo sono proprio quelle fornite dai giganti della tecnologia. Una volta attivato con comandi quali “OK, Google” or “Hey, Google”, potete infatti fare le vostre ricerche tramite il motore di ricerca, impostare la musica da cloud o dalle vostre personali playlist, gestire appuntamenti e reminder e utilizzare il dispositivo per lo streaming su Chromecast o su smart TV selezionate.

Anche sotto il profilo estetico, Google Home non è certo da meno rispetto ad altri dispositivi di comando vocale. Grazie alle sue basi intercambiabili , gli utenti possono infatti modificare il suo aspetto a piacimento. In più, con un’ampia gamma di rifiniture in tessuto o in metallo assieme a diverse colorazioni, Google Home può tranquillamente adattarsi al vostro arredamento molto più di altri dispositivi a comando vocale, quali ad esempio il ben più compatto Amazon Echo.

Google Home e la domotica

Per funzionare, i dispositivi a comando vocale non possono essere isolati, ma devono sempre comunicare con i software e gli hardware da voi utilizzati. Sotto questo aspetto, Google Home potrebbe decisamente surclassare la concorrenza. La sua lista di  “partner” compatibili cresce infatti sempre di più e include numerosi dispositivi di domotica. Connettersi con Chromecast, per esempio, è semplice, come pure con Netflix, Spotify e Sky. In più, potrete controllare il livello di illuminazione in casa tramite Nest or Philips, attivare lo streaming su un televisore Sony, leggere le ultime news del Financial Times e consentire l’accoppiamento con altri dispositivi Android.

Una delle soluzioni più maneggevoli di Google Home è tuttavia al momento disponibile soltanto negli USA e in Canada. Qui, infatti, Google Home, vi consente di caricare tutta la vostra rubrica ed effettuare chiamate a mani libere. Altri dispositivi di comando vocale, come il suo diretto concorrente Amazon Echo, offrono attualmente questa opzione solo con altri utenti Echo e dunque per Google Home, il vantaggio competitivo è indiscutibile.

Il futuro di Google Home

Uno dei punti deboli di Google Home si può racchiudere in una delle sue semplici frasi: «Non l’ho ancora imparato». Ciò significa che se non vi attenete alle istruzioni vocali, in alcuni casi molto specifiche, difficilmente riuscirete a ottenere ciò che chiedete. Se gli editor di Google stanno lavorando da tempo per ovviare a queste problematiche, la strada per Google Home sembra comunque ancora lunga.

Un’altra prospettiva di crescita è inoltre legata all’ampliamento delle connessioni con dispositivi di domotica. Google ha messo i sistemi di Conversation Actions e Conversation API a disposizione degli sviluppatori; nel concreto i partner possono così gestire in autonomia le proprie integrazioni. Se dunque Echo, analogamente ad altri dispositivi di comando vocale, continua a spingere solo i prodotti Amazon, Google Home includerà una serie molto più ampia di aziende e servizi.

Questo può consentire a Google Home di diventare un vero e proprio simbolo della vita di lusso. L’integrazione intelligente della tecnologia vi consente di controllare la vostra casa e la sua atmosfera, dal colore della luce, all’intensità del camino, passando per la vostra playlist musicale e l’orario dei pasti. E il valore aggiunto è davvero considerevole rispetto a un semplice motore di ricerca a comando vocale.


Esclusiva villa d'epoca a Torre a Mare-Noicattaro

Puglia, Area di Bari, Italia
Prezzo di acquisto 1.000.000 EUR

Engel & Völkers

Puglia Commercial
Via Principe Amedeo, n° 49
70121 Bari
Italia
Tel.
+39 080 54 61 411

Vai allo shop


Offri una proprietà

 
Sì, desidero far valutare il mio immobile gratuitamente e senza impegno da Engel & Völkers.

Array
(
    [EUNDV] => Array
        (
            [67d842e2b887a402186a2820b1713d693dd854a5_csrf_offer-form] => MTM5MjE5NzU3NkJ4d29xancwTDVhZWFIRzEycXAxcW9SdElHdVBqMTdV
            [67d842e2b887a402186a2820b1713d693dd854a5_csrf_contact-form] => MTM5MjE5NzU3NnlHcUR0Y2VlTXVPUndLMHZkMW9zMnRmRlgxaUcwaFVG
        )

)