5 motivi per acquistare casa nel 2017

Chi sceglie di acquistare una nuova casa prende in considerazione la posizione, le dimensioni della casa, il tipo e, naturalmente, il prezzo. Dovreste però prestare attenzione anche ad altri fattori come le tendenze generali del mercato immobiliare e, soprattutto, il periodo dell’anno in cui volete acquistare casa. Questi ulteriori fattori possono aumentare la vostra possibilità di negoziare il prezzo.

Riccione - 1.jpg

Essendo già Settembre inoltrato, esponiamo 5 motivi per cui questa stagione potrebbe essere il momento giusto per fare un ottimo affare.


1. Meno domanda e maggiore flessibilità

Non è un segreto che la primavera è la stagione che registra un maggior numero di richieste di immobili, e naturalmente i prezzi sono più alti e le possibilità di negoziazione più basse. Tuttavia, se non siete legati alle vacanze scolastiche dei bambini (le famiglie di solito non amano spostarsi a metà dell'anno scolastico) o a qualsiasi impegno lavorativo che limiti la vostra flessibilità, vi consigliamo vivamente di aspettare l'autunno, quando la domanda è più bassa. Ciò comporterà una maggiore flessibilità del venditore nei confronti dell’acquirente.


2. Negoziare è più facile

Quando la domanda è bassa e il proprietario riceve 2-3 visite invece che 10-15 come nei mesi primaverili ed estivi, è probabile che sia più aperto alla negoziazione. Questo vale soprattutto quando si cerca la seconda casa in una città di villeggiatura.


3. Condizioni favorevoli per ottenere un mutuo

Il miglioramento delle condizioni di prestito bancario, rafforzato dalle misure di politica monetaria della BCE, sostiene la crescita dell'acquisto di abitazioni private.
Per quanto riguarda i prestiti alle famiglie per l'acquisto di un'abitazione, nel primo trimestre 2017 gli standard di credito si sono allentati (-5%, dopo l'1% nel trimestre precedente), sostanzialmente in linea con l'aspettativa delle banche di un'ulteriore agevolazione netta.
La percentuale netta è inferiore alla media storica dal 2003, secondo la BCE. In tutti i grandi paesi dell'area euro, le banche hanno allentato gli standard di credito sui prestiti per l'edilizia abitativa in Germania, Italia e Paesi Bassi, mentre gli standard di credito sono rimasti invariati in Francia e Spagna.

In Italia, infatti, la stabilità finanziaria complessiva è strettamente legata all'evoluzione del mercato immobiliare. Circa il 18% del totale dei prestiti bancari è erogato alle famiglie per l'acquisto di abitazioni e un altro 14% è concesso alle imprese di costruzione e immobiliari, mentre le attività complessive legate al settore immobiliare rappresentano poco meno del 40% del PIL totale. Rispetto all'attività del mercato immobiliare italiano, nel 2016 il numero di unità standardizzate vendute (NTN) ha superato per la prima volta dal 2011 la soglia del milione di unità vendute, registrando un tasso di crescita annuo aggregato del 18,4%. In particolare, negli ultimi anni il numero delle vendite relative agli immobili residenziali è in aumento ed i prezzi delle abitazioni, dopo un continuo calo dalla metà del 2011, si stanno stabilizzando, come indicato nella relazione finanziaria dell'AE.


4. Ripresa dell’economia

Per quanto riguarda le previsioni economiche, l'FMI, l'OCSE, la Commissione Europea e il Consensus Economics prevedono un aumento del PIL in Italia di 0,8 - 1,0 nel 2018. Il commercio mondiale è cresciuto dell'1,7 % nel 2016, è salito al 3,2 % nel 2017 e nel 2018-19 crescerà in media al 4%. Nel 2016 la domanda estera, ponderata in base ai mercati delle esportazioni italiane, ha registrato una crescita superiore alla domanda mondiale (2,4 %) in virtù della quota relativamente elevata delle esportazioni italiane verso l'area euro, come dichiarato dalla Banca d'Italia. I consumi aumentano ulteriormente, grazie al miglioramento delle prospettive di guadagno e delle condizioni di credito favorevoli. Inoltre, l'interesse degli investitori internazionali si conferma in crescita e il mercato si sta consolidando e sta maturando. Questi indicatori congiunturali segnalano il miglioramento del contesto economico in Italia con conseguente aumento dei prezzi e un maggior ritorno finanziario per un investitore immobiliare in futuro.

Riccione - 3.png

5. Prezzi in aumento

Infine, l'unica cattiva previsione per gli acquirenti è che i prezzi delle case continuano ad aumentare a livello globale. In Spagna, nel primo trimestre 2017 il prezzo degli immobili residenziali è cresciuto del 5,7%, in Repubblica Ceca del 12,7%, in Francia del 3,2%, in Germania del 4,3%, in Islanda del 16,3%, secondo i dati OCSE RPPIs. Nel Regno Unito, entro la fine del 2018 i prezzi degli immobili saliranno di un altro 8%, come afferma l'Independent.

In Italia, invece, il mercato immobiliare non si è ancora completamente ripreso. Nel primo trimestre 2017 i prezzi sono diminuiti dello -0,1% (nel periodo 2013-2016 i prezzi erano scesi da un -6,0% a un -1,0%), tuttavia la ripresa congiunturale e l'aumento della domanda favoriscono le condizioni per un aumento futuro dei prezzi come nel caso della Francia. Siamo pertanto convinti che questo sia il momento giusto per valutare l'acquisto di un immobile che sia per esigenze personali o per un investimento futuro.

Città come Rimini, Riccione e Cattolica offrono un interessante flusso turistico primaverile ed estivo. L'acquisto di una casa per poi affittarla la prossima stagione in una località turistica molto visitata può essere un ottimo investimento a medio-lungo termine. Facendo questo ora con la situazione favorevole dei prezzi e l'andamento generale del settore immobiliare, offrirà senza dubbio un ulteriore vantaggio competitivo.

Da Engel & Völkers Riccione, un team professionale e di grande esperienza è a tua disposizione per locazioni, vendite, consulenza e valutazioni immobiliari.

Per qualunque informazione ed esigenza non esitare a scriverci a: Riccione@engelvoelkers.com o chiamateci al numero 0541 418819.


Al prossimo articolo!

Il Team Engel & Völkers Riccione

Riccione - 4.jpg

Emozionante vista mare

Emilia Romagna, Riccione - Rimini, Italia
Prezzo di acquisto 850.000 EUR
Camere da letto 3
Bagni 3

Engel & Völkers

Riccione
Viale Dante Alighieri 88
47838 Riccione
Italia | P.IVA: IT03673490367
Tel.
+39-0541 418 819

Vai allo shop


Offri una proprietà

 
Sì, desidero far valutare il mio immobile gratuitamente e senza impegno da Engel & Völkers.

Array
(
    [EUNDV] => Array
        (
            [67d842e2b887a402186a2820b1713d693dd854a5_csrf_offer-form] => MTM5MjE5NzU3NkJ4d29xancwTDVhZWFIRzEycXAxcW9SdElHdVBqMTdV
            [67d842e2b887a402186a2820b1713d693dd854a5_csrf_contact-form] => MTM5MjE5NzU3NnlHcUR0Y2VlTXVPUndLMHZkMW9zMnRmRlgxaUcwaFVG
        )

)