Cosa fare e vedere nella zona Fontana di Trevi e le quotazioni del mercato immobiliare

Il mio distretto "Rione Trevi" si sviluppa intorno alla Fontana di Trevi e il suo perimetro va da via del Corso, via Condotti, piazza di Spagna passando per via Sistina, via delle Quattro Fontane e scendendo poi per via Nazionale, via Quattro Novembre fino a piazza Venezia. L’area è ricca di storia, palazzi, fontane e chiese tra le più belle e celebri al mondo.

La Storia

Tre "Misericordie", ovvero tre pugnali, in campo rosso sono il simbolo araldico del Rione che per definizione è il più laico della città eterna in quanto vi si contano meno chiese che negli altri, anche se quelle esistenti hanno un'antica tradizione e opere d'arte notevoli.

Il nome del Rione, istituito nel 1743 con chirografo di Benedetto XIV, deriva da Treio, Treghio, Trevio, che nel Medioevo significava lo sbocco di tre vie ("trivium"). Ma dove era questo trivio? Probabilmente dove si trova la Fontana di Trevi, fiore all'occhiello del rione, e la chiesa di S.Maria in Trevio.
Nel Medioevo il rione si popolò di torri ghibelline e lo dominarono i Colonna mentre nel Rinascimento e nel Seicento è stata la "Reggia dei Papi" con i palazzi del Quirinale e Barberini. E’ dopo il 1870 che il rione ha assunto l’aspetto attuale con una serie di demolizioni vennero aperte via del Tritone, il Traforo Umberto I e via Regina Elena (l'attuale via Barberini).

Usanze sulla fontana di Trevi

Andando a Roma a vedere la fontana di Trevi è usanza lanciare la monetina e esprimere un desiderio, ma da dove viene quest'usanza? in pochi lo sanno, ebbene questo rituale s'ispira al film "Tre soldi nella Fontana di Trevi" dove si diceva che occorreva gettare tre monetine nella fontana: la prima garantiva il ritorno a Roma, la seconda porterà una nuova storia d'amore, la terza porterà al matrimonio.L'usanza di gettare la moneta deriverebbe appunto dalla prima poiché di solito se si lancia una monetina nella fontana mettendo la mano destra sulla spalla sinistra sicuramente si ritornerà a Roma.

Non è però certamente l'unica leggenda. Si narra che il vaso raffigurato sul muro che circonda la fontana all'angolo con via della Stamperia non sia stato scolpito per caso da Nicolò Salvi, pare difatti che l'architetto non andasse d'accordo con un barbiere che lavora lì accanto e che criticava continuamente il suo lavoro, così Salvi gli piazzò davanti questo vaso di modo che gli fosse preclusa la visuale dei lavori. Sapevate inoltre che la ragazza che deve salutare il suo fidanzato che parte per il militare gli deve far bere un bicchiere di acqua della fontana e successivamente romperlo per far sì che non la dimentichi.

La Fontana di Trevi è la più grande ed una fra le più note fontane di Roma, ed è considerata una delle più celebri fontane al mondo. Parlandone non si può non evocare il bagno di Anita Ekberg nella celebre "Dolce vita" felliniana del 1960 oppure il tentativo di Totò di vendere la fontana stessa, complice un arguto Nino Taranto, ad un incauto acquirente (dal film "Toto truffa" del 1962), ma il capolavoro di Nicolò Salvi adagiato su palazzo Poli è indissolubilmente legato al rituale del lancio della monetina quale gesto propiziatorio per un futuro ritorno nella città eterna.



Prezzi al metro quadro

E’ una delle zone cittadine più richieste, con valori che raggiungono i massimi di mercato insieme al Tridente e Piazza di Spagna. Le top location, gli attici o i piani alti con vista panoramica, soprattutto se con affaccio sulle zone monumentali, hanno mantenuto in parte il valore iniziale anche nel momento dire cessione economica e costituiscono un mercato di nicchia anche come seconda casa di famiglie facoltose sia italiane sia straniere (soprattutto russi e americani).

Le quotazioni in palazzi signorili con affreschi e/o soffitti a cassettoni in legno, raggiungono i 12.000 € al metro quadro, mentre gli immobili non di particolare pregio vengono commercializzato fra i 7.000 e 9.500 € al metro quadro e le unità da ristrutturarsi a valori minimi di 6.000 € al metro quadro.

Contatto licenziatario

Agente immobiliare Davide Sarandrea

Corso Vittorio Emanuele II, 282-284 | 00186 Roma
Italy

Agente immobiliare Davide Sarandrea

Corso Vittorio Emanuele II, 282-284 | 00186 Roma
Italy
Tel.
+39 06 45548120

Proponi il tuo immobile

Appartamento a Piazza di Spagna

Bilocale-Open Space via Frattina

Ufficio a Trinità dei Monti

Negozio in Via Gregoriana

Appartamento a Piazza di Spagna

Bilocale a Fontana di Trevi

Attico adiacente il Quirinale

Locale adiacente Fontana di Trevi

Appartamento in Via Sistina

Quadrilocale in via Frattina

Trilocale in via Frattina

Attico via del Tritone

Quotazioni di mercato a Roma

Cosa fare e vedere in Centro Storico

Bilocale Fontana di Trevi


Array
(
    [EUNDV] => Array
        (
            [67d842e2b887a402186a2820b1713d693dd854a5_csrf_offer-form] => MTM5MjE5NzU3NkJ4d29xancwTDVhZWFIRzEycXAxcW9SdElHdVBqMTdV
            [67d842e2b887a402186a2820b1713d693dd854a5_csrf_contact-form] => MTM5MjE5NzU3NnlHcUR0Y2VlTXVPUndLMHZkMW9zMnRmRlgxaUcwaFVG
        )

)