Engel & Völkers Licenziatario San Felice Circeo > Blog > "Faites-moi une petite folie", così nasce Villa Volpi

"Faites-moi une petite folie", così nasce Villa Volpi

Tra le bellezze di Sabaudia, non si può non annoverare la celebre “Villa Volpi”, suntuosa Villa fronte mare incastonata fra le rinomate dune.

Questa splendida Villa venne costruita negli anni ‘50 dall’Architetto Tommaso Buzzi e prende il nome dal proprietario, il Conte Giuseppe Volpi di Misurata, politico e imprenditore italiano, nonché fondatore del prestigioso Festival di Venezia che infatti si conclude con l’assegnazione della Coppa Volpi.

A commissionare la Villa fu però la seconda moglie del Conte, Nathalie El Kanoni, con una richiesta ben precisa: “faites-moi une petite folie”. Fu lì che l’Architetto Buzzi comprese che non si sarebbe trattato di una semplice residenza estiva, ma di un progetto audace, senza precedenti e scelse di ispirarsi agli antichi tempi greci e alle ville veneto-palladiane.

L’immobile è infatti mastodontico, in stile neoclassico e si compone di due livelli fuori terra, più un piano interrato composto da un appartamento per gli ospiti, alloggi per il personale e un ampio garage. I livelli fuori terra si articolano in un corpo principale, da cui si diramano due ali laterali. Si accede alla Villa seguendo una solenne passerella che nasce tra le dune e che giunge fino al patio esterno contornato dalle imponenti colonne, simbolo dell’immobile, che proteggono tutta la facciata. Una volta entrati si è accolti da un maestoso ingresso e dai locali di rappresentanza, quindi un salotto e una magnificente sala da pranzo, interamente realizzati con marmi pregiati e sfarzosi inserti in mogano. Dall’ingresso parte poi una scala monumentale che conduce al piano superiore, adibito a zona notte con tre camere da letto. L’ala destra di Villa Volpi si compone di un’ulteriore sala da pranzo, completamente affrescata e dalle cucine, mentre nell’ala sinistra si susseguono altre quattro camere da letto, tutte dotate di ampi balconi che guardano il mare. Come se lo spazio non fosse mai abbastanza, l’Architetto Buzzi fece costruire anche un cottage ed una stalla antistanti la Villa.

 San Felice Circeo
- Sabudia1.png
 San Felice Circeo
- Sabudia2.png
 San Felice Circeo
- Sabudia3.png

Considerata la magnificenza del progetto, lo scenario suggestivo a cui la realizzazione ha inevitabilmente dato vita e complice la carriera cinematografica del proprietario, Villa Volpi non poteva non essere set di numerosi film dell’epoca, tra cui “Scipione l’Africano” e “Divorzio all'Italiana” di Pietro Germi o “Compagni di Scuola” di Carlo Verdone.

Nonostante gli anni dello sfarzo, dell’ostentazione e del lusso sfrenato siano ormai solo un ricordo nell'immaginario collettivo, Villa Volpi non smette di essere protagonista di gossip. Negli ultimi anni infatti è stata associata a nomi illustri come quello di Abramovich e di Francesco Totti, ma oltre ai rumors dei media non vi è certezza di un reale interesse. Di certo c’è solo il fascino austero e solenne dell’immobile, che nonostante la fama sembra ancora avvolto da una nube di mistero.

 San Felice Circeo
- Sabudia4.png
Contattaci ora
Engel & Völkers
Licenziatario San Felice Circeo
  • Via Roma 312/314
    04017 San Felice Circeo
    P.Iva 05360770878

09:00-13:00 dal lunedì al sabato

15:00-19:00 dal lunedì al venerdì

CONOSCIAMO IL GIUSTO VALORE DEL SUO IMMOBILE

È al corrente del valore attuale della sua proprietà? Non importa se vuole solo conoscere il prezzo di mercato o se vuole vendere il suo immobile al miglior prezzo: i nostri esperti di marketing saranno lieti di assisterla con una valutazione gratuita.

Seguici sui Social Media