Engel & Völkers Licenziatario Veneto Friuli Commercial > Blog > Riscoprire gli antichi materiali edili

Riscoprire gli antichi materiali edili

Costruire in modo sostenibile non è ormai più da tempo soltanto una moda. La scarsità di materie prime è ormai oggi ampiamente diffusa e architetti, ingegneri e scienziati guardano con sempre maggiore interesse alle possibili alternative. Anche la colonizzazione dell’Europa a seguito dell’era delle esplorazioni riveste in questo senso un ruolo rilevante.

 Verona
- Il bambù al posto di acciaio e cemento. Scoprite il potenziale inutilizzato del bambù per la costruzione di edifici ecosostenibili.

I materiali da costruzione del passato

In Europa e nel mondo, i materiali da costruzione tradizionalmente impiegati sono pietra, legno e piante. Le abitazioni note come Blockhaus o le costruzioni in argilla ne sono un esempio. Ma c’è una pianta, sino ad allora sconosciuta, che si può utilizzare come materiale edile, che gli esploratori scoprono una volta faticosamente raggiunti gli angoli remoti del mondo: il bambù. All’infuori dell’Europa e dell’Antartide, le piante bambusoideae della famiglia delle graminacee sono diffuse in tutto il mondo. Il bambù viene dunque impiegato praticamente ovunque come materiale edile, fino a quando la pietra e l’acciaio proveniente dall’Europa non rivoluzionano le modalità di costruzione.

Dominio di acciaio e cemento oggi

Grazie alla struttura in acciaio e al cappotto in cemento armato, l’uomo raggiunge con i suoi palazzi altezze vertiginose. L’acciaio pregiato è molto costoso e dal calcestruzzo si ricava la sabbia necessaria alla costruzione. Le scorte di materie prime iniziano così a diminuire. Chi non ci crede e pensa come rimedio alla sabbia nel deserto, purtroppo si sbaglia di grosso. Non è infatti soltanto una questione di materiale, quanto anche di dimensione e forma dei grani. La ricerca di materie prime e idee alternative per abitare in modo sostenibile diventa così sempre più intensa e frequente. Lo sguardo va dunque ben oltre la flora locale per riscoprire il bambù e le sue straordinarie proprietà.

Resistente come l’acciaio

In Cina, il bambù si utilizza ancora oggi per realizzare le impalcature. Con l’aiuto del bambù, gli operai hanno realizzato alcuni tra gli skyline più imponenti del mondo. L’impalcatura in bambù è più leggera di quello in acciaio e interamente ecosostenibile.

- Il rapporto tra peso netto e carico utile è migliore che nell’acciaio.

- La resistenza alla trazione del bambù è due volte e mezzo maggiore.

- La durezza delle sue superfici è maggiore di quella di tanti tipi di legni e pari al faggio.

Le varie misurazioni hanno evidenziato anche un grado di durezza vicino a quello del cemento armato. Nelle regioni ad elevato rischio sismico, l’elasticità e la duttilità del bambù sono di grande importanza. L’acciaio semplicemente si spezza.

Disponibili praticamente ovunque

Alcuni tipi di bambù crescono fino a 1 m al giorno raggiungono i 40 metri di altezza. Il bambù si trova proprio in quei Paesi emergenti in cui stanno sorgendo le megacity e viene utilizzato più di frequente per costruzioni piatte. Ma la situazione è destinata a cambiare. Anche qui, molti istituti scientifici stanno verificando le caratteristiche della pianta e la sua propensione all’utilizzo come materiale da costruzione. Allo stato naturale, il bambù ha bisogno di essere pretrattato: dopo averlo rimosso, i fuscelli seccano in circa 20 giorni. Una soluzione con il Borax, un minerale naturale, rende le piante decorticate particolarmente resistenti alle intemperie. Anche i parassiti evitano il materiale una volta trattato.

E dalle nostra parti?

Come tanti altri materiali, anche il bambù viene importato. Con un vantaggio: il bambù continua a crescere e si rivela fondamentale sotto il profilo ecologico. Da una parte infatti, il bambù produce più ossigeno degli alberi. Dall’altra, specie nelle aree soggette ad inondazioni, contribuisce a regolare il livello delle acque. Le graminacee assorbono infatti enormi quantità di acqua all’interno del fusto dove la trattengono temporaneamente. Il bambù nei nostri territori porta spesso un tocco esotico all’interior design o in piscina. Questa pianta, grande è bellissima, è dunque molto sottovalutata. Il bambù è infatti un materiale interessante non solo per le sue caratteristiche tecniche, ma anche per la sua proprietà isolante, senza alcun fuscello visibile.

Contattaci ora
Engel & Völkers
Licenziatario Veneto Friuli Commercial

CONOSCIAMO IL GIUSTO VALORE DEL SUO IMMOBILE

È al corrente del valore attuale della sua proprietà? Non importa se vuole solo conoscere il prezzo di mercato o se vuole vendere il suo immobile al miglior prezzo: i nostri esperti di marketing saranno lieti di assisterla con una valutazione gratuita.