Perché investire nel mercato immobiliare USA

Perché investire nel mercato immobiliare USA In tempi recenti la stampa dedica molto spazio alle difficoltà che gli Stati Uniti si trovano a fronteggiare giornalmente, eppure, nonostante i numerosi problemi, sembra che vi sia ancora un certo mercato cruciale che continua ad essere sorprendentemente appetibile sia per gli acquirenti nazionali, sia per quelli internazionali. Le ultime notizie riportano il mercato immobiliare americano come un settore adatto ad investimenti a basso rischio ed alto rendimento. Le imprese immobiliari appartenenti al mercato medio statunitense forniscono attualmente un capitale molto ambito per gli immobiliaristi, tutelando al contempo il denaro degli investitori, che non si trova così alla mercé delle fluttuazioni del mercato azionario.

Se da un lato è vero che il settore abitativo sta crescendo, negli ultimi tempi, più lentamente di quanto ci si aspettasse, è vero anche che tale fenomeno è dovuto a un calo vertiginoso delle case multifamiliari che sono diminuite del 11.1%, con un tasso annuo di 263.000 unità. Allo stesso tempo però, il numero di abitazioni unifamiliari è cresciuto del 7%, con un tasso annuo di 628.000 unità – ed è proprio questo mercato che è oggi particolarmente appetibile.

E’ probabile che il rallentamento delle vendite di case multifamiliari sia legato all’impennata dei mutui, a sua volta indotta dall’eventualità che la Federal Reserve cominci progressivamente a eliminare quelle misure di alleggerimento quantitativo, che permettono ora agli americani di ripagare il mutuo a tassi più bassi. Ma in realtà la Fed non ha neppure iniziato a introdurre tali cambiamenti. Comprensibilmente, una riduzione delle autorizzazioni per le multifamiliari non è certo una bella notizia per gli investitori che cercano di entrare nel mercato, ma, d’altra parte, l’aumento delle autorizzazioni per le unifamiliari dimostra che quest’ultimo settore si consoliderà nei prossimi anni.

Se state pensando di investire in proprietà negli Stati Uniti, uno dei modi per riuscirci è concentrarsi su quelle città dove è disponibile un po’ meno capitale pronto per esser gettato in pasto al mercato immobiliare: i prezzi nel mercato secondario non saranno certamente così esorbitanti. E dunque, invece di celebri metropoli, andate alla ricerca di città più piccole in cui vi è ancora un incremento di interessi. Città come Gainesville, Florida, che ha un valore medio di mercato pari a $139.000 o Lubbock, Texas, con valore medio di mercato pari a $111.000, sono entrambi dei fantastici investimenti a lungo termine. Lo steso vale per Davidson County, in Tennessee e Williamson County in Texas, che hanno un valore medio di mercato rispettivamente di $149.000 e $158.000.

Chi si avvicina al mercato immobiliare americano soltanto ora, dovrebbe considerare un investimento di almeno $100.000 e sperare idealmente di percepire un utile del 20%, a progetto terminato.

Che stiate pensando di vendere, trasferirvi o investire nel mercato immobiliare USA, possiamo aiutarvi a ottenere il prezzo giusto per la proprietà che state cercando. Siamo in grado di assistere sia buyer professionisti di comprovata esperienza come pure neo-acquirenti, offrendo il supporto e la consulenza necessari affinché possiate decidere il vostro prossimo investimento con cognizione di causa. Per saperne di più su come possiamo aiutarvi, visitate semplicemente la nostra pagina Facebook o date un’occhiata al nostro sito ufficiale E&V .

Pubblicato in Properties.


Array
(
)