Come candidarsi per un lavoro nel settore immobiliare

How_To_Apply_For_A_Job_In_PropertyChe siate neolaureati o professionisti esperti alla ricerca di una nuova carriera lavorativa, il settore immobiliare può essere una prospettiva estremamente allettante. Mentre il mercato internazionale del settore comincia a riprendersi dopo gli ultimi difficili anni di crisi, c’è una reale atmosfera di eccitazione, in particolare nel segmento del lusso; aiutare poi chi cerca la casa dei propri sogni può essere estremamente appagante.

Il primo passo da compiere in un qualsiasi percorso professionale e candidarsi per quel primo lavoro, e il settore immobiliare non fa differenza. E’ importante fare in modo che la vostra domanda sia ben articolata e vi descriva nel migliore dei modi. Dopotutto, la prima impressione è l’unico ostacolo che si frappone fra voi e un colloquio di lavoro.

Concentratevi sull’esperienza in vostro possesso

L’esperienza è l’aspetto più importante per un potenziale datore di lavoro. Se non avete alcuna esperienza nel settore immobiliare, potrete utilizzare le abilità apprese in altri ruoli, per spiegare perché sareste il candidato ideale per il lavoro. Evidenziate qualsiasi precedente esperienza nel settore vendite e le posizioni occupate che prevedevano di instaurare rapporti con la clientela.

I datori di lavoro non vedono di buon occhio un CV lacunoso. Se vi siete presi un periodo di tempo per viaggiare, inserite anche quest’esperienza, assieme magari a una lista che evidenzi le abilità apprese, come ad esempio la capacità di negoziare in lingua straniera.

Prendetevi del tempo per rispondere alle domande in maniera completa

Alcuni moduli di domanda potranno richiedere informazioni più approfondite, spesso legate alla motivazione che vi spinge alla candidatura. Ci sono aziende che potranno porvi domande del tipo “ci spieghi in 500 parole perché crede di essere adatto a lavorare qui da noi”; altre aziende potranno al contrario focalizzarsi sulle abilità e le esperienze attinenti alla posizione, con domande del tipo “ci spieghi in che modo ha adattato il suo stile comunicativo ai diversi clienti con cui si è trovato a contatto”.

Ci vuole un po’ di tempo per scrivere la risposta perfetta, certo non bisogna compilare tutto in fretta, magari durante una pausa caffè. Il primo gruppo di domande mira solitamente a scoprire le informazioni sull’azienda già in vostro possesso, per cui, fate le vostre ricerche. Per ciò che riguarda le domande relative alle abilità acquisite, pensate a degli esempi della vostra vita personale ma anche professionale. Rispondete in maniera completa e concisa, utilizzando la rinomata ed efficace tecnica STAR (Situation, Task to complete, Action taken, Result – situazione, task, azione, risultato ndr.)

Sfruttate al meglio la vostra lettera di presentazione

Alcune aziende, tra cui Engel & Völkers, hanno una procedura di candidatura molto semplice, in quanto richiedono solo un CV e una lettera di presentazione. Ma questa non è certo una buona scusa per non prepararsi: la lettera di presentazione deve essere simile a un breve tema scolastico, che spieghi perché vi reputate adatti a ricoprire la posizione in questione. In una buona lettera di presentazione dovrete includere, inoltre, i motivi che vi spingono a lavorare nel settore immobiliare e le vostre aspirazioni professionali; spiegare in che modo le vostre capacità possono portare vantaggio all’azienda e dimostrare che ne avete compreso il background e gli attuali risultati.

Ci sono numerose eccellenti opportunità lavorative con Engel & Völkers. I nostri 400 uffici, distribuiti in vari Paesi del mondo, sono sempre alla ricerca di nuove leve e le nostre posizioni aperte riflettono costantemente le svariate necessità della nostra organizzazione e passano da tirocinante fino a direttore vendite. Se desiderate specializzarvi nel settore della proprietà di lusso commerciale e residenziale, lavorare da Engel & Völkers è la scelta migliore per lasciare un segno nel mondo immobiliare.

Pubblicato in Careers.


Array
(
)