Diventare agente immobiliare – Parte 2

Galgen2_mittel_fbNella prima parte di questa serie dedicata alla professione dell’agente immobiliare, abbiamo considerato gli aspetti fondamentali che ogni agente alle prime armi deve tenere a mente nell’avvio della propria attività. Nella seconda parte, vi forniremo ulteriori suggerimenti su come calcolare e gestire il vostro budget marketing e vi aiuteremo così a far decollare il vostro business e a reperire nuovi clienti.

L’approccio a “imbuto” da utilizzare per la pianificazione del budget, citato nella prima parte, deve anche prevedere una somma per le attività di marketing, utili a far conoscere il vostro business, tramite passaparola, e attrarre così nuovi clienti. Usate tuttavia questo denaro con accortezza: una pubblicità costante su giornali e riviste può risultare parecchio costosa e, poiché i risultati tendono a emergere sul lungo termine, tale strategia di marketing non è l’ideale per gli agenti che si trovino nella prima fase della loro attività.

E’ di certo più utile per il business, investire in un sito internet fatto bene, grazie ai costi ridotti e a ottimi guadagni potenziali. Assicuratevi che la vostra presenza sui social media sia estremamente professionale, in modo che chiunque visiti il vostro profilo, riceva una giusta idea del vostro lavoro.

Avrete inoltre il compito di selezionare un broker che gestisca la vostra licenza: ricordate che diversi broker offrono differenti servizi e che le tariffe possono variare considerevolmente. Se volete massimizzare i vostri introiti, non concentratevi unicamente sulla migliore suddivisione delle commissioni – un broker in grado di fornirvi assistenza eccellente potrebbe generare più guadagni di uno con una migliore opzione di suddivisione delle commissioni. Per essere certi della vostra decisione, è consigliabile fare un ulteriore calcolo e confrontare le spese anticipate per il broker con gli utili derivanti da ciascun’opzione considerata, tenendo bene a mente i diversi sistemi di retribuzione.

L’ascesa nel settore immobiliare è tutta legata all’ampliamento della “sfera di influenza”. Informate amici, parenti e conoscenti della vostra nuova attività; il vecchio metodo del “passaparola”, dà sempre i suoi frutti. Fate una lista di tutte le persone che conoscete per allargare il vostro portfolio contatti iniziale, servitevi di mail e persino di telefonate se serve, per pubblicizzare il vostro lavoro nella vostra cerchia ristretta di conoscenze. Dopodiché, quando tutti sapranno che siete un agente immobiliare, inviate regolari aggiornamenti sulla vostra attività e mirate a incrementare i vostri contatti tramite varie attività, quali lavori in comunità o semplici conversazioni con persone incontrate durante la giornata.

Infine, una volta ottenuti i primi clienti e intrapresi i primi passi per diventare un agente immobiliare di successo, potrete ritagliarvi la vostra personale nicchia di marketing. Cercate statistiche per la vostra zona che vi aiutino a creare una base clienti o a concentrarvi su una particolare tipologia di proprietà che presenti una domanda particolarmente forte. Pubblicate aggiornamenti con regolarità, in cui elencate le vendite andate a buon fine o esprimete la vostra opinione professionale sulle tendenze emergenti nel mercato immobiliare riguardanti la vostra area, per dimostrare a tutti coloro che visitano il vostro sito, blog o profilo sui social media, che siete degli esperti autorevoli in materia ai quali potersi affidare per la ricerca di una nuova casa.

Leader mondiali nella vendita e nell’affitto di proprietà esclusive, con sedi in 38 Paesi e più di 4500 collaboratori, noi sappiamo esattamente come fare per diventare agenti immobiliari di successo. Se desiderate approfittare del nostro programma di training intensivo e dell’eccellente conoscenza nel settore, visitate il sito dell’E&V Academy , per maggiori informazioni.

Pubblicato in Careers.


Array
(
)