Engel & Völkers. Quando il franchising è in controtendenza

Marco Rognini - Group Sales Manager di Engel & Völkers

Marco Rognini – Group Sales Manager di Engel & Völkers

Guardando – senza neanche leggerlo – il comunicato stampa di Engel & Völkers relativo al consuntivo del 2013 salta subito all’occhio una particolarità: è pieno di numeri! Certo, i comunicati stampa in genere hanno numeri e tabelle, soprattutto se devono descrivere un anno di attività. Purtroppo, negli ultimi anni i comunicati stampa della maggior parte delle reti franchising sono piuttosto avari di dati e numeri. Non potrebbe essere diversamente in uno scenario caratterizzato da chiusure di agenzie se non di intere reti. E anche chi ha la forza di rimanere deve fare i conti con una contrazione del fatturato che magari costringe a rinunciare all’affiliazione in un’ottica di riduzione dei costi. Ebbene, in questo contesto, poter vedere un comunicato che snocciola dati e cifre è un segnale incoraggiante. E se iniziamo a leggerlo, l’ottimismo aumenta ulteriormente.

Nel 2013, il gruppo Engel & Völkers ha registrato un aumento del 18,2% nei ricavi da commissioni rispetto al 2012, raggiungendo 272,9 milioni di euro. E se guardiamo i dati dei 38 Paesi al di fuori della Germania il dato è ancora superiore: + 28,3%. Un segnale che indica come il modello di business tedesco di Engel & Völkers  si stia imponendo senza problemi anche in Paesi differenti per cultura e mercato. Basti vedere cosa sta accadendo da noi.

Nel 2013 sono stati aperti 13 nuovi negozi che si sono aggiunti ai 10 aperti nel 2012. Le nuove aperture hanno riguardato Ischia/Capri, Bergamo, il terzo shop a Milano, Ragusa, Sanremo, Firenze, Monza città e Provincia, Desenzano (Lago di Garda), Palermo/Mondello, Taormina e  Venezia. La società nel primo mese del 2014 ha sottoscritto i contratti per Siracusa e Viareggio/Forte dei Marmi, portando così a 25 le licenze operative in Italia.

Parlare di aperture di negozi e shop è importante in un momento in cui, come abbiamo detto, gli altri chiudono. Ma se oltre ad aprire “normali” agenzie immobiliari si sta importando in Italia anche un modello originale di distribuzione immobiliare e di presenza nel territorio come il Regional Market Center, allora si capisce che la controtendenza di Engel & Völkers non può essere casuale. Ne abbiamo già parlato in passato ma vale la pena ricordare che il Market Center è una struttura di dimensioni molto importanti in grado di ospitare le postazioni per gli agenti, le meeting room, gli uffici direzionali, le aree lounge e le reception. Gli spazi del market center sono organizzati secondo il modello del cosiddetto “smart office” che si sta imponendo in tutti i settori e che si caratterizza per postazioni non assegnate in modo rigido ai collaboratori che invece lavorano molto in mobilità e al di fuori degli spazi fisici della sede.

Probabilmente, il successo di Engel & Völkers è proprio nell’aver saputo coniugare i vantaggi storici del franchising, con i più recenti approcci di organizzazione del lavoro, di marketing e di comunicazione. È innegabile che per un imprenditore, poter aprire sotto un’insegna già conosciuta e che gode di un’immagine positiva a livello nazionale e ancor più a livello internazionale come Engel & Völkers costituisca un grande vantaggio in termini di avviamento e di consolidamento. Nonostante sia un notevole vantaggio, purtroppo spesso si preferisce farne a meno, spesso per ragioni economiche perseguendo il contenimento a oltranza dei costi fissi. Soprattutto, però se ne fa a meno perché ormai, con la frammentazione del mercato e la disillusione nei confronti della categoria, le insegne in grado di avere un appeal forte sono rimaste veramente pochissime.

La forza del brand rientra tra i plus tipici del franchising ma a questo occorre aggiungere i vantaggi specifici di Engel & Völkers, vale a dire, la specializzazione per mercato di riferimento, la formazione tecnica di alto livello, l’internazionalità del brand, l’utilizzo di strumenti di marketing avanzati e proprietari.

 

Pubblicato in Residential.


Array
(
)