Il galateo del business

Il galateo del businessLe buone maniere nella prassi professionale sono una premessa fondamentale e irrinunciabile per procedere spediti nella propria scalata verso il successo. Un atteggiamento sicuro e determinato non è tuttavia una qualità innata e, anche in età adulta, bisogna sempre ricordarsi di rispettare principi quali educazione, puntualità, gentilezza e attenzione. Ecco dunque i nostri 10 suggerimenti per una presentazione impeccabile.

  1. 1.    Educazione: imperativo categorico

Non importa quanto una situazione vi faccia indignare o infuriare: è assolutamente fondamentale che continuiate a comportarvi educatamente. L’autocontrollo è una qualità di estrema importanza: perdere le staffe, con uno scatto d’ira fuori luogo, di certo non vi porterà alcun tipo di vantaggio. Anzi, né i vostri superiori, né i vostri colleghi apprezzeranno le vostre sfuriate.

  1. 2.    Mantenete le distanze

Se nella vita privata la vicinanza è spesso segno di fiducia e collaborazione, in ambito lavorativo è un assoluto tabu: mantenete sempre un’adeguata distanza dal vostro interlocutore e lasciategli lo spazio necessario all’interno della conversazione.  Avvicinarsi troppo, infatti, potrebbe metterlo a disagio. 

  1. 3.    Attenzione alle critiche

La critica costruttiva è fondamentale per progredire nella propria carriera professionale; un team affiatato che sa utilizzare la critica nel modo più idoneo, permette di raggiungere con successo obiettivi comuni. Ma attenzione: la critica va fatta sempre a quattr’occhi, mai in contesto troppo ampio. Evitate pertanto di puntare il dito pubblicamente contro qualcuno, perché è questo un passo falso che potrebbe avere risvolti poco piacevoli. 

  1. 4.    Salutate correttamente

Nella vita professionale, si saluta sempre la persona di rango più elevato, anche se tra gli ospiti è presente una donna. Inoltre vale la regola per cui gli uomini e le donne più giovani salutano per primi le persone più anziane.

  1. 5.    Non lasciate soli i vostri ospiti

Se vi trovate ad accogliere degli ospiti, è opportuno accompagnarli nel luogo di incontro e non lasciare che si dirigano da soli nel vostro ufficio. Anche dopo il meeting è vostro dovere riaccompagnarli alla porta e salutarli nel modo più idoneo.

  1. 6.    Biglietti da visita

Se avete ricevuto biglietti da visita, evitate di nasconderli con nonchalance nella tasca della giacca, ma leggeteli attentamente. In questo modo darete importanza al vostro interlocutore. Ricordate di avere poi il vostro biglietto sempre a portata di mano, così da manifestare il vostro eventuale interesse al prosieguo dei contatti.

  1. 7.    Cellulare: Tabu!

Tutti sappiamo quanto sia scortese rispondere al telefono quando si è nel bel mezzo di una conversazione. E questo vale anche nella vita lavorativa: perciò, rispondete alle chiamate solo se strettamente necessario e tenete il vostro cellulare sempre in modalità silenziosa.

  1. 8.    Email

Anche se le email possono a volte aprire le porte a una comunicazione meno formale, prestate sempre attenzione alle forme di cortesia: date sempre del Lei ed evitate di utilizzare abbreviazioni.

  1. 9.    Puntualità

Presentatevi ai meeting sempre in orario. La puntualità è segno di interesse e di attenzione nei confronti del vostro interlocutore. Preparatevi sempre per l’incontro nel migliore dei modi possibili e conservate con cura tutta la vostra documentazione, in modo da presentarvi in modo sicuro e professionale.

10.Small talk

Nella vita lavorativa lo small talk è decisamente una prassi consolidata, che sia durante un breve incontro in ascensore o per uno scambio di battute prima del meeting successivo. Qui vale una regola fondamentale: scegliete sempre temi positivi e poco impegnativi, evitando perciò, argomenti politici o tematiche sofisticate.

Lo sapevate? Il celebre galateo (in tedesco Knigge-Regel) prende il nome dal  duca Adolph Knigge (1752-1796), illuminista tedesco, il cui trattato “Sulle relazioni umane” è ancora oggi molto noto. Il libro ebbe uno strepitoso successo già mentre Knigge era ancora in vita. Nel corso degli anni fu poi rimaneggiato e ripubblicato e tutt’ora risulta la guida più autorevole per l’etichetta e il comportamento. 

Pubblicato in Company.


Array
(
)