Un weekend alla grande (Gatsby) in quel di Long Island

A_Great_Gatsby_Weekend_On_Long_IslandMentre i “ruggenti anni ‘20” di questo XXI sec. che pian piano si avvicinano, il medesimo periodo, ma del secolo precedente, sta vivendo una sorta di revival. Da quando l’anno scorso è uscito nei cinema Il grande Gatsby di Baz Luhrmann, infatti, non pochi sono stati i tentativi di creare mode che s’ispirassero alle flapper dell’epoca (le ragazze emancipate degli anni ’20 ndr). Tuttavia, per rivivere davvero gli antichi fasti di quel mondo, non si può non visitare la località che di quel periodo è stata il fulcro: Long Island.

L’isola sporge dal porto di New York si estende sino all’oceano Atlantico: la prima metà si compone dalle due contee di Brooklyn e Queens, ufficialmente distretti dello Stato di New York, mentre l’altra metà si divide nelle contee di Nassau e Suffolk, più tranquille e da sempre mete predilette dai newyorchesi per trascorrere il weekend, ma celebri anche per aver ospitato playboy milionari e la Manhattan’s elite degli anni venti.

La costa dorata di Long Island si trova a nord, di fronte al Connecticut e a Rhode Island, lungo un estuario noto come il Long Island Sound (il suono di Long Island). F. Scott Fitzgerald e sua moglie Zelda hanno vissuto per due anni, durante gli anni ’20, nella località di Great Neck. E dunque pochi sono dubbi che la zona, in particolare le aree di Sand’s Point e King’s Point, abbia ispirato l’ambientazione de Il Grande Gatsby.

Il miglior modo per visitare le vere località di East Egg e West Egg è via mare. Il Great Gatsby Boat Tour, lungo la baia, offre un’immagine affascinante di quei ruggenti anni’20 e offre ai turisti una fantastica panoramica degli eccellenti immobili situati sulla costa. Non è difficile immaginarsi Gatsby che organizza le sue lussuose feste all’interno di queste tenute, molte delle quali sono ora di proprietà di magnati o di star dello showbusiness.

Tuttavia, le incarnazioni moderne di Jay, Daisy e Tom si possono trovare più facilmente negli Hampton, una serie di piccole città e di villaggi situati nel punto più distante dell’isola. Grazie alle ampie spiagge sabbiose e alle meravigliose proprietà l’area è divenuta un paradiso per milionari: la famiglia Clinton trascorre volentieri qui le proprie vacanze, intrattenendo nelle proprietà ospiti del calibro di Paul McCartney, e in questa stessa zona, lo stilista Calvin Klein ha trascorso dieci anni a realizzare e perfezionare la propria casa da sogno in stile minimal.

Negli Hampton non mancano ristoranti di lusso e boutique di alta moda, ma l’attrazione principale resta la sua bellissima costa. Montauk, sull’estrema punta di Long Island, è una meta frequentatissima dai surfisti e si caratterizza per un’atmosfera molto più tranquilla, rispetto ad altre zone che pure attraggono una buona parte di celebrità. Gwyneth Paltrow e Chris Martin hanno una casa proprio qui, mente il famosissimo DJ Mark Ronson è stato più volte avvistato in feste in piscina.

Se state pensando di entrare a far parte dell’elite newyorchese e di aggiungere al vostro portfolio una proprietà a Long Island, chiamate Engel & Völkers. Possediamo di un ufficio nella Locust Valley e disponiamo di validi agenti con anni di esperienza nel mercato immobiliare locale. Che siate alla ricerca di una seconda casa o di un investimento immobiliare da poter affittare in estate, siamo in grado di offrirvi un supporto competente in ogni fase del vostro processo d’acquisto.

Pubblicato in E&V Worldwide.


Array
(
)