Viaggiare di martedì: vivere a Madrid

Viaggiare di martedì: vivere a MadridE’ la terza città dell’UE e il fulcro economico dell’Europa meridionale: Madrid è decisamente una delle perle del continente. La capitale spagnola ospita, infatti, una straordinaria varietà di stili architettonici, dai fasti asburgici dei quartieri austriaci, alle facciate neoclassiche di Salamanca fino al XX secolo e all’art deco che caratterizza la Gran Via. L’eclettico paesaggio urbano fornisce la cornice ideale per una scena culturale altrettanto varia, con caffè bohemien ed eventi di arte sperimentale dislocati nelle varie istituzioni internazionali come il Museo del Prado e il Barrio de las Letras.

Cosa fare

I musei più celebri di Madrid, che formano il cosiddetto “Triangolo d’oro” nel centro del paese, sono il Prado, il Reina Sofia e il Thyssen-Bornemisza, tutti a una distanza di 20 minuti a piedi tra loro. Tuttavia, grazie alle numerose collezioni permanenti o alle mostre speciali, i cittadini possono trascorrere settimane a esplorare e ammirare i tesori di ciascun museo.
La famosa Plaza de Toros de Las Ventas ospita le tradizionali corridas, ogni domenica, da Marzo a ottobre, anche se in molti prediligono le fiere e i concerti che riempiono l’arena durante tutta l’estate. Il Parque del Buen Retiro tiene fede al suo buon nome giacché rappresenta un rifugio idilliaco e pacifico per i madrileños, mentre l’Hammam Al Andalus evoca le influenze arabe, presenti ovunque in Spagna.

Dove mangiare

Il Gaudeamus Café è una perla nascosta del quartiere Lavapiés. Il ristorante panoramico, con porte finestre e una terrazza esterna, ha una vista mozzafiato sulla città. Il menu è una fusione di stili mediterranei, con cous cous di verdure, merluzzo bianco e salmorejo cordobés. I madrileños possono anche vantare di avere il più antico ristorante del mondo, ancora perfettamente funzionante, il Restaurante Sobrino del Botín. Noto sia per la sua fantastica storia che per la porchetta di pregiata qualità, il ristorante ha assunto una volta, come cameriere, persino Francisco de Goya e compare nel romanzo di Hemingway Fiesta.

Dove vivere

Gli immobili di lusso a Madrid si trovano in pochi quartieri esclusivi, quali Bariio de Salamanca, l’Opera e il distretto nord di Moraleja, per citare i tre più noti. Salamanca è popolare tra gli stranieri: pieno di rinomate boutique e ristoranti premiati con le stelle Michelin, questo quartiere mantiene ancora una tipica atmosfera spagnola. Nel quartiere centrale dell’Opera, pieno di spazi verdi, si trova il Palazzo Reale e l’omonimo teatro. Infine, La Moraleja, era un tempo considerata la migliore area residenziale del mondo, grazie alla riuscita combinazione tra esclusive proprietà dislocate sul versante montuoso, scuole di qualità e un’atmosfera famigliare e sicura.

Il mercato immobiliare a Madrid presenta un’offerta piuttosto unilaterale: il declino complessivo dei prezzi pari al 40% negli ultimi sette anni ha permesso agli investitori internazionali di acquistare proprietà di alta qualità a prezzi eccezionalmente competitivi. Tuttavia, la crescita economica sta cominciando il suo cammino di accelerazione e attualmente, questo risulta il momento migliore per investire. La capitale ha eccellenti collegamenti con Londra e Parigi, un fantastico clima e alcune delle migliori business school del mondo, tutti fattori che sostengono la ripresa del mercato immobiliare spagnolo. Engel & Völkers ha numerose sedi nella città e i nostri esperti saranno più che lieti di guidarvi nella ricerca della vostra proprietà ideale spagnola.

Pubblicato in Company | E&V Worldwide.


Array
(
)