Le Scalette di Bergamo

In una civiltà invasa dai motori e dalla velocità, quale intimo piacere regala l’andare a piedi, camminare nel pae- saggio e nella natura. Non c’è nulla di più piacevole, specie se lo si fa lentamente. Si appartiene a se stessi, ci si sente liberi, allegri e sollevati. Non si consuma, non si inquina, non si impone a nessuno una presenza ingombrante e rumorosa. Si parte senza essere condizionati da nulla, basandosi sulle proprie forze e sul favore degli elementi naturali.

“Non è necessario scomodare i tanti poeti e scrittori romantici che hanno fatto del viaggio a piedi una filosofia di vita, è un’esigenza che sentiamo sempre più spesso, chiusi negli uffici, in coda negli abita- coli delle autovetture, forzati davanti al televisore. Non è il tempo che ci manca, o la voglia, forse è l’approccio che deve essere diverso. Camminando si ricostruisce un rapporto con se stessi e con la natura a noi vicina. Perciò quest’azione non deve essere consumata come qualsiasi altro gesto quotidiano, frettoloso o indifferente. “(tratta dagli scritti… e dalle affettuose prediche del dottor Albano Marcarini, maestro d’escursionismo e poeta della natura)

scorlazzino-copia

Le strade di pietra, i sentieri gradinati, le scalette di Città Alta, le vie per imboscarsi: con quanti nomi si potrebbero battezzare questi splendidi percorsi pedonali che collegano da secoli le nostre due realtà urbane? Ognuno può trovare il suo, come può trovare il motivo o il momento per frequentarle. Meraviglierà anche i più piccoli, nati loro malgrado in una comoda città, osservare una farfalla posarsi da un fiore all’altro, o una lucertola crogiolarsi al sole o un merlo saltellare da un muricciolo all’altro? Quante volte i nostri figli hanno potuto osservare queste espressioni della Natura? Sicuramente pochissime volte, se non, addirittura, mai! Ecco, allora, il primo e semplicissimo motivo per organizzare brevi ed interessanti escursioni al sole delle Scalette. Infatti, complice la felice esposizione, quasi tutte queste salite riescono ad offrire una sorta di microclima gradevole anche nelle mezze stagioni e mi- tigato d’estate dalle macchie d’ombra e dalle frequenti fontanelle d’acqua presenti

011-cristianriva

lungo i percorsi. Oggigiorno questi percorsi sono divenuti, ormai, una palestra a cielo aperto, frequentata sia dagli atleti impegnati nel compiere le “ripetute” in salita, sia dai “tapascioni” delle non competitive domenicali alla ricerca della giusta condizione atletica. Per non parlare, poi, di quella fascia di estimatori un pò troppo frettolosamente definiti della “terza età”. Tuttavia, questi percorsi costituiscono, ma lo potrebbero essere ancor di più, un gran “Bel Teatro” di passeggiata per quella numero- sissima schiera di persone che, finalmente, han

no inteso l’importanza di trascorrere una parte del proprio tempo libero all’aria aperta, camminando fra terra, cielo e storia. Un semplice invito a muoversi fra i profumi, i colori, le forme e le pagine di storia, di un Colle cittadino in assoluto, nel suo genere urbanizzato, tra i più belli e affascianti del mondo.

 

 

ITINERARI

Via del Rione – Case Moroni

PARTENZA: Chiesa di San Sebastiano (Torni)

ARRIVO: Chiesa di San Sebastiano (Torni)

DISLIVELLO: 70 m. circa

LUNGHEZZA: 1,5 km.

TEMPO DI PERCORRENZA: 1 h. tot.

POSSIBILITÀ MTB: 90%

 

Via Lavanderio

PARTENZA: monastero di Astino

ARRIVO: Chiesa di San Sebastiano

DISLIVELLO: 150 m.

LUNGHEZZA: 2,5 km.

TEMPO DI PERCORRENZA: 1 h. 30’

POSSIBILITÀ MTB: 90%

 

Via Ripa Pasqualina

ARTENZA: cascina torre di Astino (zona Longuelo)

ARRIVO: incrocio con via Borgo Canale

BergamoAstinoG

DISLIVELLO: 70 m. circa LUNGHEZZA: 900 m.

TEMPO DI PERCORRENZA: 20’ (1 h. 30’ per l’intero giro)

POSSIBILITÀ MTB: 85% – 90%

 

San Matteo alla Benaglia

PARTENZA: Portone di San Matteo (Longuelo)

ARRIVO: incrocio con via San Martino della Pigrizia

DISLIVELLO: 55 m.

LUNGHEZZA: 1000 m.

TEMPO DI PERCORRENZA: 20’

POSSIBILITÀ MTB: 100%

 

Via Sudorno (parte bassa)

PARTENZA: Via Ripa Pasqualina (Sudorno)

ARRIVO: al Tempio dei Caduti in Sudorno

DISLIVELLO: 50 cm. LUNGHEZZA: 600 m.

TEMPO DI PERCORRENZA: 20’ (Escluse le estensioni)

POSSIBILITÀ MTB: 100%

 

Scaletta dello Scorlazzino

PARTENZA: via San Martino della Pigrizia

ARRIVO: via Sudorno

DISLIVELLO: 57,50 m.

LUNGHEZZA: 345 m.

TEMPO DI PERCORRENZA: 20’

POSSIBILITÀ MTB: sconsigliata

 

Scaletta dello Scorlazzone

PARTENZA: via Sudorno

ARRIVO: via San Vigilio, nei pressi della Chiesa

DISLIVELLO: 77, 5 m.

LUNGHEZZA: 500 m. circa

TEMPO DI PERCORRENZA: 15’

POSSIBILITÀ MTB: 50%

 

 

Scaletta del Castello di San Vigilio

PARTENZA: via al Castello oppure via Beltrami.

ARRIVO: Castello e parco San Vigilio

DISLIVELLO: 36 m.

LUNGHEZZA: 150 m.

TEMPO DI PERCORRENZA: 5’

POSSIBILITÀ MTB: 0%

 

 

Scaletta delle More

PARTENZA: via Statuto (Piscine Italcementi)

ARRIVO: via Borgo Canale

DISLIVELLO: 80 m.

LUNGHEZZA: 403 m.

TEMPO DI PERCORRENZA: 15’

POSSIBILITÀ MTB: 0%

 

Scaletta Fontanabrolo

ARTENZA: via Statuto (Piscine)

ARRIVO: Via degli Orti in Borgo Canale

DISLIVELLO: 109 m.

LUNGHEZZA: 450 m.

TEMPO DI PERCORRENZA: 20’

POSSIBILITÀ MTB: nessuna

 

Scaletta di Via del Paradiso

PARTENZA: Portone di San Matteo (Longuelo)

ARRIVO: incrocio con via San Martino della Pigrizia

DISLIVELLO: 55 m.

LUNGHEZZA: 1000 m.

TEMPO DI PERCORRENZA: 20’

POSSIBILITÀ MTB: 100%

 

Scaletta di Santa Lucia (vecchia)

PARTENZA: Rotonda Santa Lucia (zona Ospedale)

ARRIVO: Via Tre Armi

DISLIVELLO: 61 m.

LUNGHEZZA: 340 m.

TEMPO DI PERCORRENZA: 15’-20’

POSSIBILITÀ MTB: 90

 

Scaletta di Sant’Alessandro

PARTENZA: via Statuto (Piscine)

ARRIVO: Via degli Orti in Borgo Canale

DISLIVELLO: 109 m.

LUNGHEZZA: 450 m.

TEMPO DI PERCORRENZA: 20’

POSSIBILITÀ MTB: nessuna

 

Salita della Scaletta

PARTENZA: via Vittorio Emanuele (Funicolare)

ARRIVO: via Sant’Alessandro alta

DISLIVELLO: 48 m.

LUNGHEZZA: 230 m.

TEMPO DI PERCORRENZA: 10’

POSSIBILITÀ MTB: 50%

 

Via della Noca

PARTENZA: Piazza Carrara (Borgo Santa Caterina)

ARRIVO: Via Pignolo Alta (Porta Sant’Agostino)

DISLIVELLO: 30 m.

LUNGHEZZA: 290 m.

TEMPO DI PERCORRENZA: 5’

POSSIBILITÀ MTB: 100%

 

(Fonte Comune di Bg.)

 

Pubblicato in Senza categoria.


Array
(
)