Preparate il vostro giardino alla primavera

Preparate il vostro giardino alla primaveraIl ghiaccio che si scioglie e i primi germogli che fanno capolino dal terreno ci rammentano che è giunto il momento di preparare al meglio il nostro giardino, cosi che possa fiorire rigoglioso in primavera e in estate. Utilizzate queste semplici idee da inizio stagione in poi, per creare un’area rilassante, creativa e adatta a ospitare la flora e la fauna locali.

Pulizie di primavera

Iniziate eliminando le fastidiose rampicanti, pulite le aiuole e potate le piante e gli alberi più folti. Alcune piante perenni (con fiori, cioè, che crescono ogni anno senza bisogno di ripiantare) come, ad esempio, la lavanda, avranno bisogno di potatura ogni primavera, poiché i nuovi fiori nascono solo sui nuovi rami. Cominciate quando notate nuovi germogli sulla base della pianta. L’inizio della primavera è, inoltre, il momento perfetto per intervenire su rovi ed erbacce appassite durante l’inverno.

Check – up del giardino

Verificate la salute del vostro giardino e intervenite nelle aree problematiche, spargendo concime o spostando la collocazione dei vasi in modo da ottenere maggiore luminosità. Rinforzate alcune specie, somministrando loro minerali specifici: la rosa, per esempio, necessita di grandi quantità di calcio, che potete somministrarle disponendo dei gusci d’uovo frantumati alla base della pianta. Se il vostro giardino vi ha creato qualche difficoltà durante l’inverno, potete persino pensare di far controllare il terreno e verificare eventuali deficit minerali. L’inizio della primavera è un ottimo periodo anche per rastrellare le aree aperte come il prato, dando così ossigeno alle radici delle piante.

Design creativo

Quando aprile lascia spazio a maggio, è il momento di rivoluzionare il design del vostro giardino, magari riorganizzando la disposizione delle piante. Se specie meno comuni come i peperoncini ornamentali sono perfetti in vaso, le piante grasse sono adatte a quei giardini con terreni non particolarmente fruttuosi, poiché il loro intricato intreccio lascia qui lunghe file di fiori verdi. Gli orti botanici, inoltre, sono diventati popolari tra gli esperti di giardinaggio urbano, che hanno a disposizione uno spazio limitato e che dunque intervengono piantando specie quali limone, basilico, menta e persino rosmarino, così da realizzare un “giardino da cocktail” in miniatura. Sistemate qui alcune luci d’atmosfera o delle lanterne in modo da creare uno spazio unico dove gli ospiti abbiano la possibilità di sedersi e godere degli odori e dei sapori delle erbe aromatiche. Aggiungete poi della verbena come originale ma duraturo tocco finale.

Ecosistema

Piantare fiori selvatici e lasciar crescere il proprio giardino in modo relativamente autonomo è una tendenza sempre più popolare e richiesta, che permette anche di attrarre anche insetti come l’arvicola agreste o la libellula. D’altra parte, potreste anche decidere di attirare una sola, determinata specie all’interno del vostro giardino, come la farfalla, che ama i delicati boccioli di buddleia, una pianta che può essere coltivata in un terreno drenante, durante la tarda primavera. Anche le api sono attratte dai fiori violacei, così come dalle digitali e dai caprifogli. Se decidete di piantare una specie appoggiandola alle pareti, queste ultime si rivelano un ottimo habitat per gli uccelli. Potete anche pensare, perciò, di aggiungere una di quelle tradizionali casette in legno, in modo da incoraggiarli a fare il nido nel vostro giardino.

Se siete alla ricerca di proprietà con giardini unici e in grado di soddisfare qualsiasi esigenza, contattate Engel & Völkers. I nostri agenti esperti e dislocati in tutto il mondo potranno aiutarvi a trovare una casa straordinaria e un giardino adatto a qualsiasi temperatura. 

Pubblicato in Company.


Array
(
)