Vicini chiassosi

Noise in the NeighbourhoodIl rumore è parte integrante della quotidianità e, ovviamente, anche della vita di quartiere. Se si vogliono intrattenere rapporti di buon vicinato, è necessario tollerare anche qualche rumore molesto dei propri vicini- che si tratti di un concerto serale o di una festa tra coinquilini. Fortunatamente, però, anche tra vicini non è sempre obbligatorio tollerare tutto! Leggete come comportarvi in caso di vicini “molesti”.

Festeggiamo!

Se state organizzando una festa, è buona educazione avvisare i vicini ed eventualmente invitarli. E’ necessario inoltre prestare attenzione che gli ospiti non si salutino a voce troppo alta sull’uscio di casa. Magari potete fare un regalino ai vostri vicini, prima o dopo la festa. Piccole attenzioni come fiori o dolcetti possono migliorare la comprensione reciproca.  In ogni caso, a partire dalle 10, qualunque festa va tenuta particolarmente sotto controllo.

TV, musica & Co.

Per musica e TV vale una regola fondamentale: basso volume! Al di fuori dall’appartamento, la musica deve a malapena sentirsi. Stessa cosa se suonate uno strumento: pianoforte o sassofono, prestate attenzione agli orari giornalieri di riposo. Di sera, poi, fate in modo di smettere entro le 10. In questi casi, è comunque consigliabile mettersi d’accordo con i vicini sugli orari in cui poter suonare liberamente, in modo che tutti possano attenersi a un programma prestabilito.

Bambini

I bambini sono chiassosi per natura, ed è anche giusto che sia così. Bisogna tuttavia fare attenzione che il rumore non sia troppo e inutile, per esempio evitando di farli giocare a calcio in corridoio. I vicini in generale devono accettare il rumore dei bambini se questo è limitato all’interno della casa, anche se è sempre opportuno prestare attenzione, in particolare in caso di neonati o bambini piccoli che si svegliano spesso di notte. In questi casi, magari dopo un chiassoso pomeriggio di giochi o una notte agitata, cercate un colloquio con i vicini così da migliorare il rapporto reciproco.

Il nostro consiglio: prestate attenzione agli orari di riposo notturno (tra le 22 e le 6 del mattino) e create condizioni di pacifica convivenza anche la domenica o nei giorni festivi. In fondo, i vostri vicini hanno diritto a un weekend tranquillo e rilassante tanto quanto voi.

In generale, comunque, è più semplice gestire i rumori del vicinato se li si conosce bene. Spesso, non è possibile evitarli del tutto, ma se conoscete le abitudini quotidiane dei vostri vicini è quantomeno possibile chiarire con tranquillità ogni esigenza. La giusta comunicazione riveste infatti un ruolo fondamentale per creare rapporti di buon vicinato duraturi e basati sul rispetto. 

Pubblicato in Company.


Array
(
)