Engel & Völkers vende la residenza veneziana di Friedrich Nietzsche

L’appartamento in cui è vissuto il filosofo tedesco Friedrich Nietzsche durante il suo primo soggiorno a Venezia nel 1880 è in vendita a 2,5 milioni di euro e a fare da mediatore del ‘bel étage’ di Palazzo Berlendis la filiale veneziana di Engel & Völkers.

venetian-residence-friedrich-nietzsche-engel-voelkers1

Un edificio ricco di storia

Lo storico palazzo si trova alle Fondamente Nove, con affaccio diretto sul canale Rio dei Mendicanti. Un edificio caratterizzato da uno stile neoclassico attribuibile all’architetto Andrea Tirali e commissionato dal mercante veneziano di mandorle Stefano Protasio nel 1600.

Due ali separate dell’edificio, noto per la sua simmetria, furono riservate all’epoca alle due figlie del mercante. Alla parte settentrionale del Palazzo è stata attribuita la denominazione di Palazzo Merati, mentre la parte meridionale venne acquistata in seguito dalla famiglia aristocratica dei Berlendis, da cui deriva il nome attuale. All’inizio del ventesimo secolo, la prestigiosa famiglia Pesaro acquisì la proprietà del palazzo e ne ricavò una serie di appartamenti.

venetian-residence-friedrich-nietzsche-engel-voelkers2

Un appartamento con accenti aristocratici

Con un’estensione totale di 300 metri quadri, l’appartamento di Palazzo Berlendis ora in vendita è dotato di una vista eccezionale sul canale. La terrazza panoramica di 15 metri quadri si affaccia infatti sia sulla Laguna sia sul campanile di San Marco. Oltre a quattro stanze e tre bagni, l’appartamento è dotato di una cappella privata. Una delle stanze principali è caratterizzata da un’alcova con pannelli in legno risalente al diciottesimo secolo, impreziosita da opere del pittore Francesco Fontebasso. Non si tratta dell’unico elemento di design che rende unico l’appartamento, che è contraddistinto anche da pavimenti in marmo, decorazioni in stucco, dipinti a muro e affreschi che riproducono la tenuta di campagna della famiglia Berlendis. Nel bagno principale i mosaici originali dell’artista italiano del vetro Napoleone Martinuzzi. L’opera, in foglia d’oro e frammenti di vetro, è contrassegnata dalle iniziali dell’artista. Lo stesso Martinuzzi realizzò anche una porta in vetro smerigliato per la terrazza, decorata con figure mitologiche. 

Con un’estensione totale di 300 metri quadri, l’appartamento di Palazzo Berlendis ora in vendita è dotato di una vista eccezionale sul canale. La terrazza panoramica di 15 metri quadri si affaccia infatti sia sulla Laguna sia sul campanile di San Marco. Oltre a quattro stanze e tre bagni, l’appartamento è dotato di una cappella privata. Una delle stanze principali è caratterizzata da un’alcova con pannelli in legno risalente al diciottesimo secolo, impreziosita da opere del pittore Francesco Fontebasso. Non si tratta dell’unico elemento di design che rende unico l’appartamento, che è contraddistinto anche da pavimenti in marmo, decorazioni in stucco, dipinti a muro e affreschi che riproducono la tenuta di campagna della famiglia Berlendis. Nel bagno principale i mosaici originali dell’artista italiano del vetro Napoleone Martinuzzi. L’opera, in foglia d’oro e frammenti di vetro, è contrassegnata dalle iniziali dell’artista. Lo stesso Martinuzzi realizzò anche una porta in vetro smerigliato per la terrazza, decorata con figure mitologiche. 

 

Pubblicato in Company | Residential | Wohnen.


Array
(
)