Festa di San Patrizio: 4 cose che forse non sapete

Mentre il mondo si prepara a celebrare il santo patrono di Irlanda il 17 marzo, noi vogliamo approfondire le origini e le tradizioni legate alle festa di San Patrizio, svelandovi alcune sorprendenti curiosità.

Le prime celebrazioni risalgono al XVII secolo, a memoria appunto di San Patrizio patrono di Irlanda, che, tra le altre cose, aveva portato il Cristianesimo nel Paese e lo aveva completamente liberato dai serpenti.

Ma la festa di San Patrizio cela anche tante sorprese, legate alla storia dell’omonimo santo del IV secolo e alle tradizioni culturali dell’Irlanda. Scopriamole insieme.

Hamburg - L’origine del trifoglio, il vero nome del patrono e altre sorprese sulla festa di San Patrizio:

Curiosità n.1 Patrizio non era il suo vero nome

Come tradizione nella religione cristiana, Patrizio non era il nome di battesimo del santo, bensì il nome scelto da lui stesso una volta ordinato sacerdote.

Il nome di battesimo di San Patrizio era infatti Maewyn Succat, di origine probabilmente gallese o latina. Non sono in molti a chiamarsi Maewyns e il record più alto risale al 2013, con nove neonati  battezzati negli USA con questo nome.

Curiosità n. 2 Il colore è blu, non verde

Dagli abiti, ai volti, fino al Chicago River: la festa di San Patrizio è da sempre interamente dominata dall’iconico colore verde smeraldo.

In realtà, il santo indossava paramenti color “blu San Patrizio” e sarebbe oggi molto sorpreso di sapersi associato a un colore completamente diverso.

Il verde è diventato il colore ufficiale della festa di San Patrizio soltanto nel XVIII secolo, per via del legame venutosi a creare con il movimento indipendente Irlandese, a sua volta associato proprio al verde. Dall’identità nazionale al santo patrono, il passo dunque è breve. E il resto è storia.

Curiosità n. 3 San Patrizio non era irlandese

Forse la curiosità più sorprendente della festa di San Patrizio è che il patrono non era affatto irlandese!

San Patrizio era infatti inglese, probabilmente nato in Scozia o Galles da genitori di origini romane. Solo più tardi, grazie alla sua opera sul territorio, è diventato il santo patrono di Irlanda.

Curiosità n. 4 Il trifoglio è in realtà una metafora

San Patrizio deve la sua fama all’opera di cristianizzazione dell’Irlanda e il trifoglio è oggi l’emblema della festività a lui dedicata.

Non si tratta tuttavia di un simbolo nazionale adottato negli ultimi anni anche dalle celebrazioni religiose, ma ha direttamente a che fare con la vita del santo. San Patrizio utilizzava il trifoglio come metafora della cristianità: le tre foglie rappresentano infatti la Trinità di Padre, Figlio e Spirito Santo.

L’atmosfera della festa di San Patrizio

Se volete entrare nello spirito della festa di San Patrizio, potete decorare la vostra casa prendendo in prestito le celebri tradizioni di questo giorno speciale. Le decorazioni a tema associate alla festività sono infatti nei toni lussureggianti e gioiosi del verde, tra l’altro perfettamente in tema con la stagione primaverile.

E se state pensando di vendere casa proprio in primavera, provate a ravvivarla quanto più possibile con l’aiuto dei trifogli di San Patrizio.

Contattaci ora

Engel & Völkers Blog
E-mail
indietro
Contattaci
Inserisci qui i tuoi dati di contatto
Grazie per il suo interesse. Sarà ricontattato al più presto.

Il team Engel & Völkers
Appellativo
  • Sig.
  • Sig.ra

Qui è possibile conoscere quali dati in dettaglio vengono memorizzati e chi vi ha accesso. Acconsento alla memorizzazione e all'utilizzo dei miei dati secondo la dichiarazione sulla protezione dei dati e sono d'accordo con l'elaborazione dei miei dati all'interno del Gruppo Engel & Völkers per la risposta della mia richiesta di contatto e d'informazione. 
Posso revocare i miei consensi per il futuro in qualsiasi momento.

Invia ora

Ci segua sui Social Media

Array
(
[EUNDV] => Array
(
[67d842e2b887a402186a2820b1713d693dd854a5_csrf_offer-form] => MTM5MjE5NzU3NkJ4d29xancwTDVhZWFIRzEycXAxcW9SdElHdVBqMTdV
[67d842e2b887a402186a2820b1713d693dd854a5_csrf_contact-form] => MTM5MjE5NzU3NnlHcUR0Y2VlTXVPUndLMHZkMW9zMnRmRlgxaUcwaFVG
)
)