Acquistare un immobile in Francia

Avete sempre voluto scoprire il vero "savoir vivre" francese? Parigi, la capitale della Francia, è conosciuta come una delle città più romantiche d'Europa. Il panorama dalla Torre Eiffel è straordinario ed è una tappa obbligatoria durante una visita a Parigi. La Francia è rinomata anche per la sua eccezionale industria della moda e per la sua cucina sofisticata. Riuscite a immaginare una scena migliore di quella in cui vi gustate un bicchiere di Bordeaux sul vostro balcone a le Marais, uno dei quartieri più belli di Parigi? La Francia meridionale, invece, vi invita a trascorrere indimenticabili notti estive sulla spiaggia con il clima mediterraneo delle sue incantevoli città come Nizza o Cannes. Di seguito potete trovare alcuni consigli su come investire da straniero nel mercato immobiliare francese.    

Acquistare un immobile in Francia da straniero 

Non sussiste alcuna restrizione per acquirenti stranieri che desiderino acquistare un immobile in Francia, anche se non vi risiedono. Per farlo vi basta un conto corrente francese e un documento d'identità in corso di validità. 


La professione degli agenti immobiliari  

In Francia le attività immobiliari sono regolamentate dalla legge. La Camera di Commercio francese ha il compito di verificare la professionalità degli agenti immobiliari. Inoltre, essi devono disporre di un'assicurazione specifica, un numero di registrazione ufficiale e ricevere un badge professionale da parte della Camera di Commercio.


Come acquistare un immobile in Francia 

Offre d'achat 

Consiste in un'offerta da parte dell'acquirente per comprare l'immobile ad un dato prezzo. Se il venditore accetta l'offerta, quest‘ultima diventa giuridicamente vincolante per lui fino al momento della sottoscrizione dell'atto autenticato. L'acquirente, invece, non è vincolato dalla sua stessa offerta e conserva il diritto di recesso. Per disposizioni legislative è vietato versare un acconto a questo punto della procedura di vendita. 


"Promesse unilatérale de vente" (Precontratto di vendita I)

In genere, viene sottoscritto innanzitutto un precontratto di vendita (promesse unilatérale de vente) da entrambe le parti presso un notaio. Questo documento è giuridicamente vincolante per il venditore ma non per l'acquirente. L'acquirente deve accettare questo contratto affinché acquisti valore legale. A questo punto viene chiamato Levée l’option. 


Compromis o Promesse synallagmatique de vente

Nel secondo passaggio, viene solitamente sottoscritto da entrambe le parti, presso un notaio, un altro contratto di prevendita chiamato compromis o promesse synallagmatique de vente. Questo documento è giuridicamente vincolante per entrambe le parti.


L'acquirente ha il diritto di recedere da entrambi i contratti entro 10 giorni dalla sottoscrizione, senza dover fornire una giustificazione. A questo punto deve essere versato in genere il 10% del prezzo di vendita. La legge prevede un minimo pari al 5% del prezzo di vendita. L'importo versato viene conservato in un deposito a garanzia intestato all'ufficio notarile. La vendita a questo punto non è ancora conclusa: l'acquirente, ad esempio, ha due mesi per ottenere un prestito bancario. Ciononostante, questo contratto rappresenta la parte più importante della procedura di vendita perché delinea tutte le condizioni di legge. Tenete presente che l'acquirente ha ancora la facoltà di recedere. Se il recesso avviene dopo che sono trascorsi 10 giorni dalla sottoscrizione, l'acconto non sarà restituito. 


Acte notarié  

Per il passaggio di proprietà è necessario un atto autenticato. Questo atto viene solitamente sottoscritto entro due o tre mesi dal contratto di vendita. A questo punto viene richiesto il versamento del prezzo di vendita complessivo e della commissione dell'agente immobiliare.

Tenete presente che l'intera procedura, a partire dalla sottoscrizione dell'offerta, può richiedere circa quattro mesi. 


Costi di chiusura in Francia 

Hamburg - Bildschirmfoto 2017-11-10 um 15.46.39.png

Imposte sugli immobili in Francia  

In casi specifici potrebbe essere applicata l'imposta sulle plusvalenze pari al 34,5%, tuttavia esistono delle eccezioni per le prime case e gli acquirenti non residenti. Vi consigliamo dunque di rivolgervi al vostro commercialista locale per una consulenza più dettagliata. Inoltre bisogna calcolare che la taxe foncière, basata sulla metratura dell'immobile, e la taxe d'habitation, che dipende dalla città nella quale è collocato l'immobile e che viene corrisposta dal locatario qualora l'immobile sia affittato, potrebbero essere applicate a proprietari di immobili stranieri. Vi consigliamo vivamente di verificare l'attuale livello dell'imposta con il vostro commercialista locale. 


Come ottenere un mutuo in Francia  

Gli stranieri possono ottenere un mutuo in Francia sulla base di alcune condizioni. In genere, è richiesto un versamento pari ad almeno il 10% del totale del prezzo di vendita. Ciononostante, i requisiti possono variare in base all'istituto finanziario. 


Prezzi immobiliari in Francia e consigli aggiuntivi  

In Francia tutti i contratti devono essere redatti in francese. Entrambe le parti devono essere in grado di comprendere il contratto. Qualora questa condizione non sia soddisfatta si consiglia di rivolgersi a un traduttore.  

Hamburg - Bildschirmfoto 2017-11-10 um 15.46.55.png
Logo Residential.jpg

Team Country Management France

24 bis, rue de Berri, 75008 Paris
Tel.
+33 1 45 64 30 30
 

Contattaci

Engel & Völkers Residential GmbH

Stadthausbrücke 5 | 20355 Hamburg
Deutschland

Engel & Völkers Residential GmbH

Stadthausbrücke 5 | 20355 Hamburg
Deutschland
Tel.
+4940361310

Our Shops in France


Array
(
    [EUNDV] => Array
        (
            [67d842e2b887a402186a2820b1713d693dd854a5_csrf_offer-form] => MTM5MjE5NzU3NkJ4d29xancwTDVhZWFIRzEycXAxcW9SdElHdVBqMTdV
            [67d842e2b887a402186a2820b1713d693dd854a5_csrf_contact-form] => MTM5MjE5NzU3NnlHcUR0Y2VlTXVPUndLMHZkMW9zMnRmRlgxaUcwaFVG
        )

)