Viaggiare di martedì: sciare a Klosters

KlostersQuale che sia la vostra opinione sulla famiglia reale inglese, non potete negare che abbia un gusto eccellente in fatto di stazioni sciistiche. I Windsor sono da anni gli ospiti più celebrati di Klosters, e hanno dimostrato una fedeltà alla località svizzera che si comprende facilmente quando si ammira l’unione perfetta di paesaggio rurale e hotel a sette stelle che caratterizza il luogo. Nonostante la sua consolidata fama di meta prediletta dai reali, Klosters non ha mai ceduto alla tentazione di ingrandirsi troppo, preservando la sua atmosfera “di paese”, aggiungendovi tuttavia un pizzico di esclusività. Tutto ciò non ha generato un’inflazione eccessiva e questo è un dato importante: Klosters, infatti, è ancora una delle stazioni sciistiche sulle Alpi con dei prezzi ragionevoli. Non sorprende pertanto, che gli chalet e gli appartamenti non durino a lungo sul mercato, e tuttavia, se siete sufficientemente fortunati da riuscire a comprare una proprietà locale, l’investimento a lungo termine, sicuro e fruttuoso, è garantito.

Se unita alla vicina Davos, Klosters ospita complessivamente più di 320 km di piste e alcune aree fuori pista, dando l’opportunità agli sciatori di ogni età e livello, di mettersi alla prova al meglio delle proprie possibilità. Tale varietà spiega forse l’incantesimo che Klosters sembra esercitare sui suoi visitatori: molte famiglie decidono di trascorrere solo qui le proprie vacanze e decidono di ritornarci tutti gli anni. La famiglia reale è solo un illustre esempio; la loro è oramai una tradizione consolidatasi di anno in anno e il Principe Carlo è diventato talmente un habitué del resort che uno degli skilift è stato chiamato “il Principe di Galles” in suo onore. Tuttavia, la fama di Klosters come meta d’elite risale addirittura a prima dell’arrivo dei Windsor, quando, negli anni ’50, stelle di Hollywood del calibro di Gene Kelly e Rex Harrison trascorrevano qui le proprie vacanze e cenavano nel leggendario Chesa Grischuna.

Al contrario di molti villaggi sciistici moderni, Klosters ha mantenuto una scena aprés-ski estremamente diversificata, preferendo cene raffinate a lunghe feste notturne ed evitando così anche di esser invasa da gruppi di studenti. La stessa atmosfera si respira nei negozi, piccole boutique allineate lungo le strade della cittadina. Chi non desideri sciare, può trascorrere le proprie giornate rilassandosi in spa, o tenersi impegnato in altri innumerevoli sport invernali tra cui l’ice skating, lo snowboarding e lo slittino. Sebbene è noto che gli alberghi, in quest’area, siano particolarmente costosi, il fatto che i visitatori restino a tal punto affascinati dalla città, da ritornarci ogni anno, rende l’acquisto di un immobile un investimento particolarmente appetibile. Klosters è sì soprattutto una meta sciistica, ma chi possiede una casa qui, può godersi la città anche in estate, quando si inaugurano le piscine scoperte ed è possibile passeggiare, arrampicarsi, o attraversare in bicicletta i meravigliosi sentieri di montagna.

Se state pensando di aggiungere uno chalet o un appartamento a Klosters, al vostro portfolio immobiliare, contattate Engel & Völkers per ricevere un’assistenza esperta nella vostra ricerca. I nostri agenti internazionali forniscono un supporto di grande esperienza a buyer provenienti da tutto il mondo, e si destreggiano al meglio nel mercato locale, assicurandosi che le vostre transazioni procedano il più possibile senza intoppi dall’inizio alla fine.


Array
(
)